15:51 1 Marzo 2024

Meteo 15 giorni: primi passi della primavera spodestati dal MALTEMPO! Quanta pioggia cadrà ancora?

Anche in questa sede possiamo confermare le condizioni di maltempo che si rinnoveranno sull'Italia durante la prima parte di marzo. Un inizio primavera davvero piovoso e nevoso in montagna, ad opera di perturbazioni atlantiche più o meno intense.

Era da tempo immemore che la porta delle perturbazioni atlantiche non si spalancava in questo modo. I fronti perturbati entrano (ed entreranno) in scioltezza sul Mediterraneo occidentale formando depressioni; queste tendono poi a muoversi verso levante (di concerto con le perturbazioni), determinando tempo instabile, se non del tutto perturbato sulla nostra Penisola.

Questa situazione, secondo le ultime mappe disponibili, potrebbe mantenersi in vita con opportune pause fino alla metà di marzo. Spazio quindi ad altri episodi di maltempo, in un contesto che per il momento appare poco incline al freddo.

La prima mappa è la media degli scenari del modello americano valida per domenica 10 marzo:

Come abbiamo detto in altra sede (https://www.meteolive.it/news/in-primo-piano/si-riaffaccia-il-freddo-da-est-sul-finire-della-prima-decade-di-marzo-potra-arrivare-anche-in-italia/) il freddo che si formerà sull’Europa orientale non dovrebbe raggiungere l’Italia. La nostra Penisola verrà nuovamente investita da aria umida di matrice atlantica foriera di piogge sparse e neve in montagna.

La mappa della probabilità di pioggia a scala italica per il medesimo giorno, domenica 10 marzo, mostra un’Italia spesso interessata da condizioni piovose. Vi ricordiamo che: in blu probabilità di pioggia bassa (sotto al 25%), in verde medio-bassa (fra 25 e 50%), in giallo medio-alta (fra 50 e 75%) e in rosso alta o molto alta” (oltre il 75%).

La pioggia sarà maggiormente probabile sul nord-ovest e sulla Sardegna, ma come vedete gran parte della Penisola verrà interessata da una probabilità di pioggia media, tranne alcune aree del meridione e del versante adriatico che avranno una probabilità più bassa.

Volgendo lo sguardo oltre, verso la metà del mese, le prospettive meteorologiche sono al momento poco inclini all’ottimismo. Ecco la media degli scenari del modello americano valida per giovedi 14 marzo:

Poco da commentare in questa mappa, con l’Italia ancora abbracciata dal maltempo indotto da una vasta depressione. Anche la mappa della probabilità di pioggia a scala italica per il medesimo giorno opta per condizioni perturbate su gran parte dello Stivale:

Notiamo una probabilità di pioggia più elevata al centro e al nord, in modo particolare sulla Liguria e sulle Alpi, sempre in un contesto termico complessivamente non freddo.