14:51 17 Aprile 2024

Meteo: Italia a rischio FREDDO e MALTEMPO per i prossimi 15 giorni

Aggiornamenti poco inclini alla stabilità durante l'ultima parte del mese di aprile, compreso il ponte festivo del 25 aprile. Facciamo il punto della situazione alla luce delle ultime analisi oggi disponibili.

Le condizioni di instabilità indotte dall’arrivo di masse d’aria fredda nel Mediterraneo non abbandoneranno la nostra Penisola in tempi brevi. Dopo un week-end dominato dagli acquazzoni e dalla neve su alcune aree del nostro Appennino (Fine settimana tra ACQUAZZONI, VENTO e la NEVE in Appennino – MeteoLive.it), anche la settimana prossima si annuncia molto instabile ed in alcuni casi anche fredda ma nel complesso non ci sono buone notizie neppure per i prossimi 15 giorni.

Gli occhi sono puntati sul ponte del 25 aprile: anche oggi non possiamo elargire buone notizie in quanto le alte pressioni seguiteranno a restare lontane dalle scena italiana. La prima mappa che vi mostriamo è la media degli scenari del modello americano valida proprio per giovedi 25 aprile:

Guardate dove verrà spedita l’alta pressione, quasi in mezzo all’Oceano. Una massiccia dose di aria fredda scenderà da nord-est sfruttando la spalla orientale della figura stabilizzante (frecce blu); sul Mediterraneo centro-occidentale prenderà di conseguenza vita una vasta depressione che dispenserà piogge e rovesci a carattere sparso sull’Italia, con nevicate in montagna.

La seconda mappa mostra la probabilità di avere piogge in Italia nella giornata medesima, ovvero giovedi 25 aprile. Vi ricordiamo che: in blu probabilità di pioggia bassa (sotto al 25%), in verde medio-bassa (fra 25 e 50%), in giallo medio-alta (fra 50 e 75%) e in rosso alta o molto alta” (oltre il 75%).

Praticamente tutta a nostra Penisola sarà abbracciata da una probabilità di pioggia MEDIA, che diverrà ELEVATA dove vedete il colore tendente al rosso.

Volgiamo ora lo sguardo oltre, arrivando fino a lunedi 29 aprile: questa la situazione estrapolata dalla media degli scenari del modello americano:

Europa occidentale e centrale ancora ostaggio di una vasta saccatura, una figura aperta di maltempo che esporrà la nostra Penisola ad aria mite e umida da sud-ovest (frecce rosse). Questa situazione sarà ancora foriera di maltempo al nord e su gran parte delle regioni centrali anche se in un contesto termico mite. Un tempo migliore e più caldo si potrebbe invece avere sulla Sicilia e sulle estreme regioni meridionali.

LEGGI ANCHE