10:10 12 Aprile 2024

La prossima settimana CROLLA TUTTO: arrivano ACQUAZZONI, TEMPORALI ed un po’ di FREDDO

Deciso cambiamento del tempo durante la prossima settimana. L'alta pressione si sposterà lasciando spazio a correnti più fredde ed instabili che gradualmente tenderanno ad interessare l'Italia.

Dal caldo anomalo al “quasi” freddo nel giro di pochi giorni. All’inizio della settimana prossima l’alta pressione, responsabile del prossimo week-end estivo (CALDO AFRICANO a metà aprile: l’Italia si prepara a un weekend ESTIVO – MeteoLive.it) leverà le tende dal Mediterraneo spostandosi sul Vicino Atlantico. Questa mossa esporrà l’Europa centrale ed in parte anche la nostra Penisola a correnti più fredde di matrice settentrionale che oltre ad un calo delle temperature, daranno luogo ad acquazzoni e temporali su diverse regioni italiane.

La prima mappa mostra la situazione sinottica attesa in Europa nella notte tra martedì 16 e mercoledi 17 aprile:

Ecco lo spostamento dell’alta pressione in Atlantico. Sul suo bordo orientale verrà giù aria fredda che entrando nel Mediterraneo formerà una blanda depressione proprio in sede italica dove avremo tempo instabile e decisamente più fresco. E’ ancora un po’ presto per valutare le aree maggiormente interessate dalla precipitazioni, ma vi proponiamo lo stesso due mappe che sintetizzano quali aree potrebbero veder cadere acqua dal cielo nelle giornate di martedi 16 e mercoledi 17 aprile.

La prima mappa mostra la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell’arco della giornata di martedi 16 aprile:

Rovesci e qualche temporale agiranno al nord-est. Molto più sporadiche le eventuali precipitazioni sul restante nord e sulla Toscana, perlopiù sotto forma di piovasco occasionale. Rovesci interesseranno anche la Sicilia e a Calabria, stante la risalita di un corpo nuvoloso dal nord Africa, per il resto tempo asciutto, ventoso e fresco.

Questa invece è la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell’arco della giornata di mercoledi 17 aprile:

Correnti assai più fresche entreranno da nord-ovest. I rovesci interesseranno tutti i versanti orientali e le aree interne del centro-sud dove saranno possibili anche temporali. Più sporadiche le precipitazioni al nord-ovest, lungo le coste tirreniche e sulle due Isole Maggiori.