14:48 12 Febbraio 2024

Meteo 15 giorni: tornerà il MALTEMPO nella terza decade di febbraio, ma il FREDDO…

Dopo la fase anticiclonica che ci interesserà nei prossimi giorni sembra probabile il ritorno delle correnti atlantiche con pioggia e maltempo sull'Italia, senza però scomodare situazioni fredde. Ecco le ultimissime elaborazioni dei modelli a medio e lungo termine.

Dopo la breve fase turbolenta portata dall’ingresso di un’ampia saccatura nel Mediterraneo, la situazione nei prossimi giorni tornerà sotto il controllo quasi totale dell’alta pressione. A parte qualche refolo freddo che si farà sentire nelle prossime 24-36 ore al sud e sul medio Adriatico, l’inverno continuerà tranquillamente a dormire, umiliato per l’ennesima volta da un anticiclone completamente anomalo per il periodo in corso. Un’anomalia che si è ripetuta troppe volte nel corso di quest’anno e che rischia di invalidare completamente la stagione; il tempo ormai stringe e non è più molto per cercare di mettere le cose a posto, per quanto sia possibile…

Dicevamo che fino al giorno 20 febbraio sarà meglio mettersi il cuore in pace. Ecco la media degli scenari del modello americano estrapolata questo pomeriggio proprio per martedi 20 febbraio:

Che dire? Una situazione tremendamente ridondante che sta martirizzando la meteo di tutta l’Europa centro-occidentale, compresa l’Italia, con lunghe fasi di tempo monotono e scialbo sotto il rigido controllo nella mitezza.

Questa situazione potrebbe lasciare spazio ad un cambiamento nella terza decade di febbraio che nemmeno questa volta sembra orientarsi verso il freddo o almeno un episodio invernale. Ecco la media degli scenari del modello americano valida per venerdi 23 febbraio:

Sembra infatti probabile il ritorno del flusso atlantico con le perturbazioni; in altre parole, sull’Italia potrebbe tornare il maltempo, ma senza velleità di freddo o neve a bassa quota.

A tal proposito vi mostriamo la mappa della probabilità di pioggia a scala italica valida per la giornata in parola, ovvero venerdì 23 febbraio – vi ricordiamo che: in blu probabilità di pioggia bassa (sotto al 25%), in verde medio-bassa (fra 25 e 50%), in giallo medio-alta (fra 50 e 75%) e in rosso alta o molto alta” (oltre il 75%).

Tranne pochissime aree che avranno una probabilità di pioggia bassa (colorate in blu), il resto d’Italia potrà contare su una probabilità di pioggia media o medio-alta, con la neve che si farà però vedere sulle Alpi a quote medio-alte.