14:59 14 Maggio 2024

Meteo 15 giorni: il blitz dell’alta pressione rischia di fallire; ancora MALTEMPO in agguato

Ancora occasioni di maltempo su alcune aree della nostra Penisola fino all'inizio della terza decade mensile. Gli ultimi aggiornamenti voltano un po' le spalle all'alta pressione, che a seguire potrebbe posizionarsi troppo a nord. Facciamo il punto con le nuove elaborazioni dei modelli.

Dopo la fase meteorologica concitata che avremo nei prossimi giorni, tra maltempo quasi estremo e caldo anomalo (Commento AUDIO del nostro esperto: arriva il MALTEMPO anche SEVERO al nord – MeteoLive.it), la nostra Penisola seguiterà ad essere raggiunta da aria instabile fino ai primi giorni della terza decade di maggio. Questo significa che al nord e nelle aree interne del centro saranno ancora possibili fenomeni di maltempo, mentre al sud la situazione meteorologica si presenterà più stabile e con temperature anche al di sopra della media del periodo.

Per ciò che concerne il seguito, fino alla giornata di ieri i modelli optavano per una maggiore presenza dell’alta pressione sul Mediterraneo nell’arco della terza decade di maggio, che avrebbe consentito un miglioramento del tempo anche al nord. Oggi, questa possibilità sembra sfumare in favore di una palude barica che potrebbe ricoprire l’Italia nel periodo suddetto, con tempo tutt’altro che buono e stabile sulla Penisola.

La prima mappa è la media degli scenari del modello americano valida per la giornata di mercoledi 22 maggio:

Notiamo una situazione poco incline al bel tempo sull’Italia. L’alta pressione punterà troppo a nord e la nostra Penisola potrebbe risentire di una confluenza tra aria più fresca da nord-est (frecce blu) e correnti più calde in arrivo dal nord Africa. Gli effetti maggiori in termini di fenomeni, saranno ancora ubicati al nord e al centro, come mostra la mappa della probabilità di pioggia in Italia durante la giornata suddetta. Vi ricordiamo che: in blu probabilità di pioggia bassa (sotto al 25%), in verde medio-bassa (fra 25 e 50%), in giallo medio-alta (fra 50 e 75%) e in rosso alta o molto alta” (oltre il 75%).

Il rosso sula mappa denota una probabilità di pioggia ELEVATA o MOLTO ELEVATA, quindi ancora MALTEMPO che potrebbe interessare il settentrione ed a tratti le aree interne dell’Italia centrale. Al sud e sulle isole si nota invece una probabilità di pioggia nettamente più BASSA e di conseguenza condizioni meteorologiche più stabili.

Il seguito, come già anticipato, non sembra essere anticiclonico e stabile almeno secondo le mappe oggi in nostro possesso. Ecco infatti la media degli scenari del modello americano valida per sabato 25 maggio:

Niente alta pressione sull’Italia, ma una condizione di “palude barica” con instabilità latente da nord a sud; questa situazione favorirà sicuramente fasi soleggiate, ma anche addensamenti intensi con acquazzoni specie pomeridiani e serali; un tempo quindi inaffidabile, comandato però da temperature piacevoli.