18:00 5 Settembre 2023

Settembre, temperature anomale SENZA SOSTA

Il ciclone simil-tropicale che nelle ultime ore si sta formando nel Mar Ionio rappresenta una piccola nota di dinamicità all’interno di un vasto campo di alta pressione, che potrebbe predominare su gran parte dell’Europa per la maggior parte di settembre. Le prime perturbazioni polari si dirigeranno verso i settori più settentrionali dell’Europa, ovvero Scandinavia e Russia europea, mentre il resto del continente potrebbe trovarsi alle prese con una lunga stabilità e un calore eccessivo.

La situazione attuale non è favorevole: lo scacchiere barico sembra propendere più verso l’estate che l’autunno, soprattutto sui settori centrali e sul Mediterraneo. Una tipica alta pressione a Omega sta interessando l’Europa centro-occidentale, e alla sua base troviamo due depressioni, una delle quali nel Mar Ionio, mentre gran parte dell’Europa centrale è sotto un’imponente anticiclone con alti geopotenziali e temperature prettamente estive.

Le configurazioni a Omega solitamente persistono a lungo, e possono durare anche oltre due settimane senza subire significative variazioni. Sembra che la sua influenza potrebbe protrarsi almeno fino al 20 settembre, con temperature che supereranno costantemente le medie del periodo su gran parte dell’Europa centro-occidentale.

La previsione delle anomalie tra il 5 e il 10 settembre indica un contesto critico, con anomalie che raggiungono i 14°C tra Francia, Germania e Gran Bretagna. Anche in Italia, tra Centro e Nord, ci sono anomalie, ma sono più contenute grazie all’influenza del ciclone Ionico, che porterà aria meno calda anche al Nord. In breve, in Italia ci sarà caldo, ma non troppo eccessivo:

Guardando più avanti, tra il 10 e il 15 settembre, l’anticiclone nordafricano sposterà il suo asse verso est, coprendo tutta l’Italia. Le anomalie termiche saranno evidenti anche al Sud, dove il ciclone sarà solo un ricordo, e le temperature potrebbero superare i 30°C. Si prevedono anomalie di 4-6°C su gran parte della penisola:

L’anticiclone potrebbe iniziare a indebolirsi dopo la metà del mese grazie all’arrivo di correnti fresche dall’Atlantico nord. Tuttavia, ciò sarà da confermare nei prossimi aggiornamenti. Nonostante ciò, sono previste anomalie termiche tra 15 e 20 Settembre su gran parte dell’Europa e dell’Italia, con valori tra 2 e 3°C al di sopra della media:

Autore : Raffaele Laricchia