11:22 18 Aprile 2024

MALTEMPO: tra lunedi e martedi qualcosa di grosso bolle in pentola, di cosa si tratta?

Un nucleo di aria fredda percorrerà di moto retrogrado l'Europa centrale fino a raggiungere la Francia meridionale. Questa mossa darà adito a condizioni di maltempo con neve anche a bassa quota su alcune regioni. Vediamo i dettagli sulla base delle ultime mappe del modello americano ed europeo.

La situazione che si verrà a creare all’inizio della settimana prossima a scala europea sembra già inquadrata dalle elaborazioni. Tuttavia, saremo di fronte ad una retrogressione che porterà aria fredda da est verso ovest sull’Europa centrale. Sono dinamiche spesso ostiche per le elaborazioni, di conseguenza prendiamo il tutto come una possibile linea di tendenza, anche se i due modelli più performanti della rete (il modello americano ed europeo) sembrano avere le idee abbastanza chiare.

La prima mappa mostra la situazione sinottica attesa in Europa nella notte tra lunedi 22 e martedi 23 aprile secondo il MODELLO AMERICANO

Guardate dove andrà a finire l’alta pressione, addirittura ad ovest dell’Irlanda. Osservate il complesso freddo ed instabile che si dipartirà sull’Europa centro-occidentale. Sotto rigida osservazione un nocciolo freddo molto intenso che porterà temperature a 5000 metri al di sotto dei -30°. Passando dall’Europa centrale di getterà nella Valle del Rodano, formando un’attiva depressione tra Costa Azzurra e Mar Ligure. Tale depressione potrebbe essere la responsabile delle nevicate a bassa quota che potrebbero interessare alcune aree del nord (specie il nord-ovest) tra lunedi 22 e martedi 23 aprile.

Anche il modello europeo, nel medesimo lasso temporale (la notte tra lunedi 22 e martedi 23 aprile), opta per la medesima situazione:

Il fatto che si abbiano i due modelli più performanti della rete che collimano in modo quasi perfetto accresce non di poco la probabilità che l’evento possa accadere. Tuttavia è bene usare prudenza per i motivi detti in precedenza.

Perchè parliamo di nevicate a quote basse? Per via delle temperature che avremo sulla verticale del settentrione nel periodo suddetto. Ve le mostriamo in questa mappa attesa per le ore centrali di lunedi 22 aprile:

Sulla verticale del nord-ovest si avranno isoterme alla medesima quota attorno a -2° con precipitazioni annesse. Questo la dice lunga sulla quota neve che potrebbe essere davvero bassa per il periodo. a 1500 metri saranno comunque presenti anche sul resto del settentrione, mentre sul resto d’Italia si avranno temperature decisamente più elevate. LEGGI ANCHE: Lunedì NEVE sino a quote MOLTO BASSE al nord – MeteoLive.it