Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: NEVE in arrivo su parte del nord e attenti alla prossima settimana!

Giovedì maltempo al centro e al sud ma con temperature in aumento, qualche debole nevicata a ridosso delle pianure emiliane, sul Pavese, Cuneese ed Appennino Ligure. Tra venerdì e sabato ancora fenomeni al centro e al sud ma in graduale esaurimento. Domenica accentuazione dell'instabilità al nord, foriera di un nuovo peggioramento, che si concretizzerà soprattutto all'inizio della prossima settimana.

La sfera di cristallo - 25 Marzo 2020, ore 14.55

Tutto quello che non è successo per tre mesi, sta succedendo ora e potrebbe succedere ancora tra fine mese ed inizio aprile. Dalla neve in pianura sulla Puglia, al freddo, alle nevicate su molte zone interne del medio Adriatico, ai fiocchi nella bergamasca e a quelli attesi giovedì sull'Emilia-Romagna e sul basso Piemonte.

E probabilmente siamo solo all'inizio di una fase di grande dinamismo, in cui potrebbero manifestarsi numerosi sbalzi termici e verificarsi ulteriori nevicate a quote basse, questa volta soprattutto al nord.

Al momento l'Italia è interessata da un figura depressionaria composta da un vortice freddo in quota che sta andando a coinvolgere più direttamente il settentrione e un altro al suolo che avvetta aria mite ma umida sulle nostre regioni centrali e meridionali, dove determina comunque precipitazioni sempre più importanti a partire da sud. 

Giovedì il vortice in quota perderà importanza, mentre quello al suolo risalirà di alcuni km verso nord, con il suo carico di nubi e precipitazioni, che coinvolgeranno marginalmente anche il nord, specie l'Emilia-Romagna, il basso Piemonte e l'Appennino ligure, dove i fenomeni potrebbero risultare a carattere nevoso in media oltre i 300-400m, ma sull'Emilia al mattino anche in pianura.

Venerdì nubi e fenomeni si localizzeranno al centro e al sud, assumendo ancora localmente carattere temporalesco; al nord il tempo migliorerà e si attenuerà anche il freddo. L'ultima regione a scrollarsi di dosso in quota l'aria fredda sarà la Sardegna, coinvolta di ritorno da correnti di Maestrale non certo miti.

Sabato solo sulla Sicilia e in genere all'estremo sud potrebbero verificarsi dei rovesci, mentre altrove tornerà il sole, subito offuscato domenica dall'accentuazione dell'instabilità prevista al nord, causa l'avvicinamento di una lingua di aria fredda dal nord Europa, favorita dall'anomala posizione dell'alta pressione, sbilanciata in Atlantico.

Tra lunedì 30 e mercoledì 1 aprile quest'aria fredda, che aggirerà le Alpi e sfonderà anche dalla porta della Bora, potrebbe regalare neve a quote collinari al nord, se non anche in pianura nella notte su mercoledì 1° aprile (ipotesi da confermare); il coinvolgimento del centro in questa prima fase sarà marginale, praticamente nullo quello del sud, ma seguite gli aggiornamenti! Qui sotto trovate la carta barica prevista dal modello americano per martedì 31 marzo:

SINTESI GRAFICA sino a MERCOLEDI 1° APRILE:

 

SINTESI PREVISIONALE sino a MERCOLEDI 1 aprile:
giovedì 26 marzo
: al nord nuvoloso e sull'Emilia-Romagna qualche debole nevicata anche a bassa quota, deboli piogge su basso Veneto, poi fenomeni in estensione al basso Piemonte e all'Appennino ligure con neve oltre i 400-500m, asciutto sul resto del nord. Al centro e al sud molto nuvoloso con piogge e rovesci, anche temporaleschi al sud, limite della neve in rialzo oltre i 900-1000m in Appennino, generale rialzo termico. Ventoso con Maestrale sulla Sardegna e Scirocco sullo Jonio.

venerdì 27 marzo: ultimi fenomeni su basso Piemonte ed Appennino ligure nel primo mattino, poi miglioramento, schiarite sul resto del nord, al centro instabile con rovesci sparsi, al sud maltempo con piogge e rovesci, in giornata anche al centro attenuazione dei fenomeni. Temperature stazionarie al centro e al sud, in aumento al nord.

sabato 28 marzo: al sud nubi e rovesci su Sicilia, Calabria e Lucana jonica in graduale attenuazione, nubi sparse sul resto del sud e sul centro con ampie schiarite ma anche rovesci residui all'interno nel pomeriggio, bel tempo al nord. Clima relativamente mite ovunque.

domenica 29 marzo: nuova fase instabile in attivazione al nord con nubi e rovesci sparsi, specie su Alpi e Liguria, al centro nubi su alta Toscana, per il resto bel tempo, al sud nubi residue in attenuazione e passaggio a bel tempo. Lieve calo termico al nord.

lunedì 30 marzo e martedì 31 marzo: nuvoloso o molto nuvoloso al nord con rovesci sempre più frequenti e diffusi, limite della neve in calo da 1000 a 500m, a quote inferiori nella notte su mercoledì su Piemonte, Lombardia e fondovalle alpini, al centro nubi irregolari ed isolati rovesci, specie sulla Toscana, al sud bel tempo. Temperature in forte calo al nord, stazionarie altrove.

mercoledì 1° aprile: al mattino al nord nuvoloso con neve debole sino a bassa quota, specie ad ovest, tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Al centro e al sud tempo migliore, freddo umido al nord, mite altrove.

------------------------------------------------------------------

Situazione meteo LIVE:
>>> Radar meteo Italia (piogge)
>>> Satellite Visibile Italia (diurno)
>>> Satellite infrarosso (anche notturno)
>>> Fulmini e temporali in atto
>>> Stazioni meteorologiche LIVE


---------------------------------------------------------------------------
 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum