Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Stivale italiano in bilico tra l'anticiclone e le nuove perturbazioni in arrivo da nord

L'alta pressione non riuscirà a distendersi completamente verso l'Italia. Nuove perturbazioni raggiungeranno le nostre regioni anche nei prossimi giorni, con effetti soprattutto al sud e sulle adriatiche. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 22 Gennaio 2022, ore 18.15

SITUAZIONE GENERALE. Una circolazione di aria fredda coinvolge marginalmente il nostro Paese, con temperature che negli ultimi giorni sono scese di alcuni gradi. Molte regioni d'Italia hanno visto ripristinare condizioni atmosferiche invernali, sebbene in un contesto piuttosto asciutto ed avaro di precipitazioni. Nei prossimi giorni le temperature continueranno ad essere piuttosto fredde soprattutto durante la notte ed al primo mattino, con valori previsti scendere sotto la soglia degli 0 gradi sulla Pianura Padana e nelle valli interne del centro sia domani, domenica 23 che lunedì 24. Durante le ore centrali del giorno e nel pomeriggio i valori termici saranno più gradevoli. Ecco le temperature MINIME previste dal modello americano per domani mattina, domenica 23:

Poco ad est dell'Italia troviamo un'ampia circolazione di bassa pressione che governa il tempo d'Europa orientale e la penisola balcanica, dove le condizioni atmosferiche sono fortemente instabili e le temperature ormai da giorni allineate su valori pienamente invernali. Questa circolazione lambisce marginalmente le regioni del sud, portando annuvolamenti ed instabilità.

L'evoluzione messa in luce nel breve termine vedrà il passaggio di almeno due distinti impulsi di instabilità sul Mediterraneo. Il primo è previsto la prossima notte, distribuirà qualche precipitazione nevosa fino a bassa quota su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria jonica. Il secondo ricalcherà lo stesso percorso del primo passaggio, attraversando ancora il medio e basso versante adriatico nella notte tra domenica e lunedì. Stima delle precipitazioni previste domani notte dal modello americano:

L'ANTICICLONE RIMANE ANCORA PROTAGONISTA MA CON ALCUNE NOVITA'. Tra martedì 25 e giovedì 27 l'anticiclone tornerà temporaneamente ad espandersi verso l'Europa centrale, con tempo più stabile anche sull'Italia, accompagnato da una ripresa delle temperature. Venerdì 28 e sabato 29 un impulso perturbato proveniente da nord, troverà nuovamente accesso alle nostre regioni, gettandosi a capofitto sul Mediterraneo centrale. Ne potrebbero essere coinvolte le regioni centrali e meridionali, con precipitazioni che in questo caso coinvolgerebbero anche i versanti tirrenici. La perturbazione sarebbe accompagnata da una nuova flessione delle temperature. Analisi in quota del modello americano riferita a sabato 29:

La parte conclusiva di gennaio (domenica 30 e lunedì 31) vedrà ancora la presenza ostinata di un campo anticiclonico sbilanciato verso il centro Europa. In Italia ci sarà spazio per un nuovo miglioramento delle condizioni atmosferiche, con temperature in rialzo. Media Ensemble del modello americano riferita a lunedì 31:

CONCLUSIONI. Seppur fortemente influenzato dalla presenza dell'alta pressione, il tempo sul nostro Paese conserverà una certa variabilità, con passaggio di corpi nuvolosi che terranno impegnate soprattutto le regioni del centro e del sud. Almeno fino a fine mese resteranno a secco le regioni del nord, dove mancheranno le precipitazioni sia su Alpi che Appennino.

Le temperature avranno un andamento altalenante ma non sono previsti picchi di calore, anzi è probabile che fino a fine mese a livello italiano la media termica possa risultare leggermente negativa. Faranno eccezione solo le regioni dell'angolo nord-ovest dove la vicinanza dell'alta pressione indurrà venti favonici miti in caduta dalle Alpi. Qui mediamente farà più caldo rispetto alle altre regioni, soprattutto in quota.



 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum