Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Rapida perturbazione di passaggio, poi di nuovo l'anticiclone

Una circolazione di bassa pressione tra domenica e lunedì si tufferà dalla Valle del Rodano, portando tempo più instabile soprattutto al nord tra domenica sera e lunedì mattina. In seguito l'alta pressione delle Azzorre riconquisterà velocemente il terreno perduto.

In primo piano - 5 Settembre 2020, ore 21.30

L'alta pressione sul Mediterraneo e sull'Europa ha le ore contate, si preannuncia infatti un cambiamento del tempo con l'arrivo di una circolazione d'aria relativamente più fresca ed instabile che entro la prossima notte si farà sentire soprattutto sui paesi dell'Europa centrale, per poi dipanare i propri effetti anche sul Mediterraneo, con un rapido episodio di instabilità. Nell'ambito dell'Italia, un cambiamento del tempo si preannuncia sulle regioni del nord a cavallo tra domenica e lunedì. Si tratta di un passaggio perturbato derivante dallo sprofondamento di una circolazione di bassa pressione sul Golfo del Leone, inizialmente l'ansa depressionaria farà capo ad una estesa circolazione instabile sull'Europa settentrionale, ma in seguito, con il rinforzo dell'alta pressione sulla vicina Francia, la saccatura si trasformerà rapidamente in un minimo chiuso di bassa pressione, altrimenti conosciuto in meteorologia col termine di "cut-off".

Una dinamica piuttosto veloce ma che sarà in grado di portare qualche temporale localmente di forte intensità sulle regioni di nord-ovest tra domenica sera e lunedì mattina. Stima delle precipitazioni previste dal modello americano per la mattinata di lunedì, con rischio di qualche intenso temporale soprattutto a cavallo tra Liguria, Piemonte e Lombardia:

Già nel corso di lunedì, la goccia d'aria instabile verrà rapidamente sopraffatta dal rinforzo dell'alta pressione, isolandosi rapidamente dal flusso di correnti instabili da cui ha tratto origine. Martedì mattina la troveremo già sulle isole Baleari, con l'alta pressione delle Azzorre che si estenderà rapidamente al nostro Paese. Martedì qualche fenomeno di instabilità insisterà sulla Sardegna e lungo la dorsale appenninica centrale e settentrionale, mercoledì i fenomeni si estenderanno in parte anche al sud, mentre il tempo risulterà prevalentemente soleggiato al centro ed al nord.

Analisi in quota del modello europeo riferita a martedì 8 settembre, rapido rinforzo dell'alta pressione delle Azzorre sull'Europa centrale, qualche fenomeno di instabilità potrà ancora interessare soprattutto la Sardegna e marginalmente la dorsale appenninica:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum