Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo: è tempo di alta pressione, quanto durerà?

In primo piano - 13 Gennaio 2022, ore 10.22

L'alta pressione delle Azzorre è tornata in Italia ed è destinata a far impennare le temperature da nord a sud. Saranno soprattutto colline e montagne a risentire maggiormente dell'aumento termico, sia a causa dell'arrivo di masse d'aria più miti alle medio-alte quote (tipiche delle latitudini più meridionali o dei settori oceanici) sia per effetto delle inversioni termiche.
L'alta pressione visibile dal satellite sul Mediterraneo:


Saranno proprio le inversioni di temperatura a dominare nel prosieguo di settimana: l'irraggiamento notturno costringerà i suoli a perdere tanto calore e disperderlo verso l'alto, favorendo di conseguenza un aumento delle temperature a quote più elevate. In pianura, nelle conche, nelle valli e sugli altipiani si ottiene un netto calo termico che va così a costituire un'inversione termica (la temperatura aumenta col salire della quota). Questo fenomeno è decisamente più evidente di notte e all'alba o in presenza di nebbia, mentre in presenza del Sole tende gradualmente ad attenuarsi.Insomma il tempo dei prossimi giorni appare ora più che evidente: la stabilità sarà presente da nord a sud, mentre le temperature saranno più gradevoli in montagna, anche a 1500 metri di altitudine (dove avremo temperature fino a 8-10°C). Le temperature più elevate arriveranno tra venerdì 14 e domenica 16, dopodiché è probabile un graduale calo termico con l'inizio della prossima settimana (pur sempre in un contesto di alta pressione).
In tante località del centro e del sud si prospetta un week-end gradevole, con temperature fino a 14-15°C. 
Quanto durerà l'anticiclone? È ormai sempre più probabile cha l'alta pressione possa farci compagnia fino a metà della prossima settimana. Almeno fino al 18-19 gennaio dovremo fare i conti con cieli sereni, qualche banco di nebbia e temperature sopra le medie. Solo il basso adriatico ed il sud potranno assistere a qualche raffica di maestrale ed un calo più consistente delle temperature tra martedì 18 e mercoledì 19, a causa di infiltrazioni fredde dai Balcani (ma sempre con cielo sereno).
Dopo il 20 gennaio persistono le ipotesi riguardo una nuova ondata di freddo e instabilità, ma la distanza temporale ci vieta di prodigarci in previsioni affidabili. Su questo punto ci ritorneremo nei prossimi aggiornamenti!


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum