Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La goccia fredda di questi giorni riporta la neve su Alpi ed Appennino

L'arrivo dl week-end ha sancito un nuovo brusco dietrofront della stagione, con temperature che si sono riportate su valori generalmente sotto la media del periodo, soprattutto sulle regioni settentrionali. La neve ritorna a cadere oltre i 1300-1500 metri di quota sull'Appennino settentrionale ed in misura minore lungo le Alpi.

Webcam-clic - 22 Aprile 2013, ore 11.30

Quanto sta accadendo in queste ore sull'Italia, segna un deciso dietrofront della stagione su diversi settori del Paese. Il primi episodi di calura che ci hanno accompagnato sino alla giornata di venerdì 19 aprile, paiono ormai uno sbiadito ricordo. Una depressione carica di aria fredda in quota sta condizionando il tempo su diversi settori dello Stivale, portandovi numerosi episodi di instabilità soprattutto sulle regioni settentrionali.

In queste ore ritroviamo infatti il core freddo della depressione (il quale è caratterizzato da una notevole temperatura di -25 a 5400 metri) sull'Italia centro settentrionale in prossimità delle regioni Liguria e Toscana. Da questa posizione una serie di corpi nuvolosi si avvolgono a spirale attorno la depressione rinnovando condizioni atmosferiche votate al cattivo tempo.

Gli effetti dell'aria fredda si fanno sentire soprattutto sull'Italia settentrionale dove le temperature in alcune occasioni si sono riportate sotto i 10 gradi anche nelle aree pianeggianti e nella piena luce del giorno. Diversi "tronconi" di ritornante occlusa occupano i cieli di questa fetta di Paese, portando precipitazioni sparse che oltre i 1300-1500 metri di altitudine, risultano nevose.

In queste ore ritroviamo condizioni atmosferiche già in parte migliorate lungo i settori alpini, dove la neve che è caduta nel fine settimana si sta sciogliendo abbastanza velocemente sotto i colpi del forte irraggiamento solare di fine aprile. La neve ha ripreso a cadere abbastanza copiosa sull'Appennino Ligure di levante e l'Appennino Emiliano, con limite generalmente attestato sui 1500 metri.

La prima immagine web-cam riprende la situazione che in queste ore si sta consumando a Sestriere (TO) Piemonte; alcuni timidi raggi di sole fanno capolino in mezzo alle nubi, sotto un paesaggio ancora abbondantemente innevato e spolverato di nuovo manto caduto durante le nevicate degli ultimi due giorni.

La seconda immagine web-cam si riferisce al Monte Bue (1785 metri), sull'Appennino Ligure di levante dove in queste ore la neve sta cadendo abbastanza copiosa con temperatura attorno agli zero gradi.

La situazione anche su questi settori andrà migliorando solo lentamente a partire dalla serata.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum