11:32 29 Maggio 2024

Ecco chi rischia il NUBIFRAGIO tra giovedì sera e venerdì mattina: le MAPPE dettagliate

Stato di attenzione per i fenomeni attesi tra giovedì sera e venerdì mattina e non solo al nord.

L’incisivo passaggio temporalesco tra giovedì sera e venerdì mattina sul settentrione sarà accompagnato da possibili nubifragi, grandinate, violente raffiche di vento e crollo termico. Le aree più colpite saranno quelle della Lombardia, del Veneto occidentale e dell’Emilia, secondo i modelli più affidabili.

Guardate le mappe della piovosità previste dal modello americano tra le 2 e le 6 del mattino di giovedì sulla Lombardia occidentale con Milano circondata da diversi nuclei temporaleschi molto attivi, Pavia, Lodi e il Varesotto colpiti da autentici nubifragi:

Il movimento verso levante del fronte sarà lento, tanto che ancora in mattinata ritroveremo il nucleo piovoso tra est Lombardia (picco su Darfo Boario Terme) e Veneto occidentale e settentrionale, in successivo indebolimento ed allontanamento verso nord, questa la situazione degli accumuli previsti tra le 7 e le 10 del mattino di venerdì 31 maggio:

C’è però da tener conto di un evento apparentemente più marginale che non riguarderà il nord, ma che potrebbe colpire a sorpresa (4 modelli su 7 lo segnalano) la Campania e il basso Lazio. Con l’inserimento nella notte su venerdì 31 del Maestrale, potrebbero originarsi focolai temporaleschi sulle zone segnalate qui sotto dalle mappe precipitative (Pontino-Frusinate, alto Casertano, area di Napoli e Salerno):

Certo, non sono attesi gli accumuli che dovrebbero registrarsi al settentrione ma questi temporali potrebbero risultare sorprendenti, se confermati. Seguite gli aggiornamenti.