Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Analisi modello europeo: verso un clima più fresco ed INSTABILE

Confermato il peggioramento al centro-nord che agirà soprattutto nella giornata di lunedì. Successivamente si aprirà un regime di variabilità a tratti anche perturbata con un clima più fresco.

In primo piano - 23 Aprile 2015, ore 09.10

Scorrono le prime nubi sulla Penisola, a testimoniare il lento cedimento della struttura anticiclonica che ci ha interessato nei giorni scorsi.

Tra oggi e domani si entrerà in un regime di variabilità dettata da correnti mediamente occidentali: qualche precipitazione non sarà esclusa, ma ci sarà ancora spazio per lunghi momenti soleggiati.

I riflettori sono puntati sul week-end e l'inizio della settimana prossima, quando una vasta saccatura interesserà gran parte del Continente, Italia compresa.

Nel week-end la nostra Penisola sarà interessata da un flusso mite e umido da sud-ovest che arrecherà annuvolamenti e qualche pioggia al nord, mentre al centro-sud garantirà un tempo migliore e soprattutto molto mite.

Si tratterà, in sostanza, di una lunga fase prefrontale che anticiperà un peggioramento più netto, atteso al centro-nord tra domenica e lunedì (prima cartina in alto a sinistra). Il contributo di aria fredda di diretta estrazione polare darà luogo ad un minimo barico in traslazione dalla Costa Azzurra al Mar Ligure, che rallenterà il normale decorso frontale verso levante.

L'ingerenza del fronte freddo, di conseguenza, potrebbe insistere soprattutto al centro-nord per tutta la giornata di lunedì 27, per poi traslare verso l'Europa orientale maggiormente attenuato.

Passata la perturbazione, la nostra Penisola avrà probabilmente (secondo il modello europeo) 36-48 ore di variabilità, dettata da correnti più fresche in ingresso da nord-ovest (seconda figura a lato): qualche rovescio sarà possibile, specie in prossimità delle zone montuose, ma alternato ad ampie e durature schiarite in un contesto climatico moderatamente ventoso.

In evidenza ancora il grosso lago freddo posizionato sul centro e nord Europa e una flebile alta pressione "di quinta" sulla Penisola Iberica.

Volgendo ulteriormente lo sguardo a prua fino alle soglie del Primo Maggio, le maglie modellistiche questa mattina si intrigano e ci forniscono linee di tendenza contrastanti.

Secondo il modello europeo un nuovo peggioramento potrebbe intervenire sull'Italia, specie al centro-sud, ma seguito da un miglioramento successivo, dettato dal transito di una flebile zona di alta pressione oltralpe.

Su questo punto ci riserviamo di fare ulteriori commenti in quanto la situazione risulta molto evolutiva. Continuate quindi a seguirci!

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum