Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: colpo di scena a lungo termine

Ultime novità sul tempo previsto in Europa a medio e lungo termine; compare dal cilindro una circolazione invernale più fredda.

In primo piano - 12 Dicembre 2018, ore 21.30

Una circolazione d'aria più instabile di origine oceanica, prenderà presto il sopravvento sull'Europa, a farne le spese anche il nostro Paese che dopo un raffreddamento effimero delle temperature in previsione soprattutto al nord sino a venerdì, è previsto un rialzo sucessivo della colonnina di mercurio entro il prossimo weekend. Per quanto riguarda il tempo previsto questa settimana sono quindi due gli elementi di grande interesse; il primo riguarda la fase di FREDDO INVERNALE che coinvolgerà soprattutto la Valpadana tra domani, giovedì 13 e venerdì 14 - il secondo costuito dalla perturbazione che proprio venerdì porterà maltempo al centro ed al sud, introducendo un rialzo delle temperature proprio a partire da questi settori. 

Nel fine settimana le condizioni atmosferiche saranno più stabili ma ancora un po' di freddo insistera sulla Valpadana e sui versanti del medio ed alto Adriatico, in esaurimento da domenica. 

L'esordio della prossima settimana sotto una nuova perturbazione con precipitazioni previste soprattutto al centro ed al sud ma anche sull'Emilia Romagna. I modelli sembrano rivedere (questa volta al ribasso) il quadro generale delle temperature previsto nel medio termine che non sarebbe più soggetto ad una risalita così sensibile come ipotizzata nei giorni scorsi. I valori di temperatura più mite sarebbero appannaggio del Mezzogiorno, mentre al nord si continuerebbe a viaggiare sotto condizioni di freddo moderato. 

Giungiamo infine al lungo termine, nella terza decade dicembrina il modello europeo stravolge il quadro sinottico generale; compare dal cilindro addirittura l'ipotesi dell'anticiclone russo-siberiano e con esso un raffreddamento profondo delle temperature sul comparto euro-russo sino alle porte dell'Italia (bassa affidabilità). Resta da capire se questo possa trattarsi di un run isolato e quindi di poca importanza, oppure se questo cambio di vedute possa preludere a nuove, importanti novità nella previsione a lungo termine.  

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum