Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: inizio settimana con ROVESCI e su alcune aree anche la NEVE

Nuova recrudescenza instabile sull'Italia nei prossimi giorni stante la confluenza tra aria fredda proveniente da nord-est e correnti più temperate in risalita dal Mediterraneo.

In primo piano - 29 Marzo 2020, ore 10.40

La prima mappa mostra la situazione sinottica attesa in Europa nelle ore centrali di lunedi 30 marzo: 

Notiamo un vasto anticiclone che campeggerà con un massimo poco ad ovest delle Isole Britaniniche. Sul suo fianco destro verrà prelevata aria fredda di diretta estrazione artica (frecce bianche) che interesserà in un primo tempo l'Europa centrale e successivamente anche l'Italia. 

Il contrasto tra la suddetta aria fredda e correnti più temperate provenienti dal basso Mediterraneo accenderanno rovesci su gran parte delle nostre regioni. La quota neve è prevista in calo nella giornata di martedi su parte del nord e nelle aree interne del centro stante l'ingresso più deciso del freddo su queste regioni. 

La seconda mappa mostra la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell'arco di tutta la giornata di lunedi 30 marzo secondo il modello americano: 

Rovesci di un certo peso colpiranno la fascia pedemontana del nord con quota neve assestata tra gli 800 e i 1000 metri. 

Rovesci si faranno notare anche nelle aree interne del centro, sulla Campania e la Sicilia settentrionale con quota neve elevata, oltre i 1500 metri. Su tutte le altre regioni il tempo sarà comunque instabile, ma con precipitazioni meno convinte e alternate a pause asciutte. 

La terza mappa mostra infine la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nell'arco di tutta la giornata di martedi 31 marzo, sempre secondo il modello americano: 

L'evento più importante sarà dettato dall'ingresso dell'aria fredda al nord e su parte delle regioni centrali (frecce blu). Quota neve in calo fino a 300-400 metri al nord, specie sull'Emilia Romagna e fascia prealpina in genere. Neve sopra i 500 metri sarà altresì probabile sull'Appennino settentrionale, specie sui versanti esposti ad est. 

Più a sud, l'aria fredda arriverà con magggiore fatica se non affatto sulle regioni meridionali, dove spirerà un alito mite da sud-ovest (frecce rosse). 

Da notare inoltre la distribuzione molto irregolare delle precipitazioni che dovrebbero interessare a fasi alterne quasi tutta l'Italia.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum