Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO: ecco la GRAVE ANOMALIA che ci sta interessando...

L'Europa è alle prese con l'ennesimo inverno anomalo. Cerchiamo di capire come mai...

Editoriali - 25 Gennaio 2022, ore 11.20

 E' un inverno davvero strano quello che sta sperimentando quest'anno il nostro Continente. Da una parte (quella occidentale) abbiamo una stagione scialba che non riesce a decollare, schiacciata da un'alta pressione che da oltre un mese ha messo radici tra la Penisola Iberica, la Francia e le Isole Britanniche. Un anticiclone "trita tutto", che non lascia passare nemmeno una perturbazione dall'Oceano.

Piu ad est invece abbiamo un grosso lago freddo che attira tutte le perturbazioni. Qui l'inverno sta facendo la voce grossa, producendo nevicate di forte intensità anche a livello del mare. 

L'Italia si trova nel mezzo e subisce quindi l'influenza di queste due distinte circolazioni: il nord e i versanti occidentali con clima secco e spesso mite (nebbia a parte), mentre il versante adriatico e il meridione sono raggiunte a fasi alterne da ondate di aria fredda. 

Ecco lo schema di ciò che sta capitando durante questo inverno in Europa: 

 

La corrente a getto polare in questo periodo dovrebbe scorrere all'altezza dell'Europa centrale e lambire il nostro Paese con sistemi frontali in sequenza. Osservate invece come questo nastro trasportatore di fenomeni ed aria fredda sia ESTROFLESSO verso nord in prossimità dell'Europa centro-occidentale, dove è presente il mostro anticiclonico sopra menzionato. 

Il jet stream polare è costretto quindi ad accelerare come se dovesse superare un ostacolo; immaginate un grosso masso posto nella corrente di un fiume; l'acqua lo aggira passando sopra e sotto, prendendo velocità.  E' ciò che sta accadendo in Islanda, raggiunta da masse d'aria insolitamente miti da sud-ovest, mentre all'interno del "macigno" non si muove nulla e il tempo è stabile. 

Notate come questa situazione indirizzi tutte le perturbazioni dentro un "buco barico" che si trova in prossimità dell'est europeo. In questa zona confluiscono aria fredda e perturbazioni, con un mix perturbato micidiale che si esplica con i fenomeni a cui stiamo assistendo in questi giorni tra Grecia e Turchia. 

Fin tanto che il macigno pressorio non verrà rimosso, il jet stream polare seguiterà a scorrere altissimo e per l'Europa centro-occidentale non ci sarà l'inverno!

L'inverno continuerà invece a flagellare le aree poste nel "buco barico" ovvero i Paesi dell'Europa orientale, con un influenza marginale per il nostro versante adriatico e il meridione. 

LEGGI ANCHE: www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/venerdi-nuove-piogge-e-nevicate-in-italia-ecco-le-aree-coinvolte/92911/

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum