Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: l'Italia nuovamente nel "FORNO" (da domenica 30 luglio in poi)

Il ritorno in grande stile dell'anticiclone africano sul Mediterraneo, con buona pace per tutti gli amanti della frescura e dell'instabilità, l'apice della nostra estate potrebbe entrare in gioco proprio adesso.

La sfera di cristallo - 27 Luglio 2017, ore 15.00

Nei prossimi giorni assisteremo ad un nuovo stravolgimento della circolazione generale in ambito europeo: il flusso d'aria meno calda che sta interessando ancora adesso il bacino centro-orientale del Mediterraneo e che ha lasciato in eredità sul nostro Paese un profilo termico più gradevole, verrà spazzata via da una nuova onda anticiclonica africana che troverà linfa vitale nella creazione di un forte scambio meridiano. A livello generale europeo, ritroveremo una importante saccatura che andrà a collocare il proprio asse in corrispondenza del Regno Unito e della Penisola Iberica.

Questa nuova figura barica metterà in stretta relazione le masse d'aria roventi africane lungo il lato ascendente della meridianizzazione e le correnti assai più fresche ed instabili nord atlantiche che avranno dimora sul lato discendente. Come spesso accade durante il periodo estivo, trovandosi l'Europa ed il bacino centrale del Mediterraneo proprio sopra il continente nord-africano, tali settori subiscono con grande facilità, l'influenza calda e stabile portata dalle onde anticicloniche subtropicali.

Il nostro Paese ricadrà quindi lungo il lato ascendente della saccatura ed il flusso d'aria calda diretta alle nostre regioni, risulterà tanto più intenso e vigoroso quanto intenso e vigoroso sarà il braccio di ferro che andrà a crearsi tra queste due grandi figure bariche, rispettivamente costituite dall'alta pressione africana e dalla depressione oceanica. 

Le regioni del centro e del sud ricadranno in modo deciso all'interno del dominio imposto dall'onda anticiclonica africana; in loco viene previsto dai modelli un picco di CALDO di considerevole entità nel periodo compreso tra lunedì 31 luglio e giovedì 3 agosto. Le regioni settentrionali risulteranno in una posizione "borderline", potranno subire l'influenza marginale delle masse d'aria instabili oceaniche, con qualche forte temporale in vista per i primi di agosto su Alpi, Prealpi e forse i settori di pianura settentrionali. 

Sintesi previsionale da venerdì 28 luglio a giovedì 3 agosto: 

Venerdì 28:
tempo stabile e moderatamente caldo, i valori termici risulteranno ancora sopportabili. 

Sabato 29, domenica 30: calura fastidiosa soprattutto nelle zone interne, aumento dell'umidità relativa lungo le coste e tendenza al caldo afoso. Temporali su Alpi e Prealpi.

Lunedì 31 luglio, martedì primo agosto: stabile e molto caldo su tutta l'Italia, valori possibili sino a +40°C nelle zone interne del centro-nord e sulla Sardegna.

Mercoledì 2, giovedì 3: qualche forte temporale in arrivo su Alpi, Prealpi e forse i settori di alta pianura. Caldo intenso altrove. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.02: A4 Milano-Brescia

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Agrate (Km. 14..…

h 12.01: SS1 Via Aurelia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato a 9,976 km prima di Incrocio Ospedaletti (Km. 676,3) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum