Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: break perturbato tra domenica e lunedì

Perturbazione modesta in transito mercoledì, poi parentesi soleggiata e più mite, ma tra domenica e lunedì nuovo break perturbato su mezza Italia con piogge, temporali e anche neve sulle Alpi.

La sfera di cristallo - 6 Ottobre 2020, ore 14.46

E' una stagione più dinamica e pazza del solito si dice.

L'autunno per il nostro Paese in realtà è spesso sinonimo di alluvioni. Se ne ripercorressimo la storia ci sarebbe di che spaventarsi: giusto per citarne alcune nel 51 ci fu il Polesine, nel 58 c'è stata la Calabria, nel 66 il Veneto e la Toscana, poi Asti e Biella nel 68, nel 70 quella disastrosa di Genova, poi nel 94 il Piemonte e ancora nel 2000, così come Soverato, nel novembre 2002 la Lombardia e ancora parte del Veneto, nel 2003 in agosto il Tarvisiano, nel 2006 Vibo Valentia, nel maggio 2008 il Piemonte, nel 2011 la Liguria e potremmo continuare ancora per molto.

Ci sono ovviamente delle cause naturali che predispongono al fenomeni, come la natura dei terreni (argilla, rilievi molto ripidi, geologicamente giovani) che favorisce uno scorrimento superficiale e un rapido deflusso delle acque, a cui si aggiunge ovviamente il disboscamento non razionale, la trasformazione di una zona rurale in un'area urbanizzata, gli interventi parziali e non unitari sugli alvei dei fiumi, le strozzature degli alvei stessi (accumulo di materiale trasportato).

Insomma ci sarebbe molto da dire, ma il nostro compito è quello di prevedere il tempo, il monitoraggio della ricaduta sul territorio di queste precipitazioni spetta alle autorità competenti (tra cui geologi, protezione civile, sindaci, etc...).

Dopo il modesto passaggio perturbato atteso per mercoledì 7, che salterà quasi completamente il nord, insistendo per qualche ora al centro e al sud, ci aspettiamo una rimonta dell'alta pressione con tempo buono almeno sino alle prime ore di sabato 10.

Una nuova saccatura in arrivo dal nord Europa eroderà nelle ore successive il promontorio anticiclonico, andando a provocare un graduale peggioramento al nord, che risulterà più marcato tra la nottata su domenica e la mattinata successiva con piogge, temporali e ritorno della neve sui monti sin sotto i 2000m.

I fenomeni più intensi si riscontreranno tra Lombardia, Triveneto e poi Liguria di Levante ed Emilia-Romagna, prima di proporsi anche sulle regioni centrali e lunedì attenuati sul meridione.

Il tutto sarà accompagnato da un importante calo termico, che riporterà i valori al di sotto delle medie del periodo. Da martedì ancora variabilità e clima fresco, ma con basso rischio di precipitazioni.

SINTESI GRAFICA sino a MARTEDI 13 OTTOBRE:

SINTESI PREVISIONALE sino a MARTEDI 13 OTTOBRE:
mercoledì 7 ottobre:
parziali annuvolamenti al nord-est, Romagna, Liguria di levante con tendenza a miglioramento, sereno sul resto del nord, nuvolaglia al centro con piogge al mattino su Marche, Abruzzo, Lazio, Umbria, schiarite su Toscana e Sardegna, al sud nubi con qualche rovescio sparso, specie all'interno e su Campania, Molise, poi Calabria tirrenica e nord Sicilia, Maestrale in Sardegna. Temperature in calo al centro e al sud.

giovedì 8 ottobre: bel tempo ovunque, salvo residui addensamenti al mattino all'estremo sud. Fresco al mattino, clima diurno mite.

venerdì 9 ottobre: bel tempo, salvo modesti addensamenti al nord, specie in Liguria e al mattino. Mite nel pomeriggio.

sabato 10 ottobre: nuvolaglia al nord, specie su Alpi e Liguria con qualche piovasco possibile, nubi su alta Toscana, per il resto bel tempo e clima ancora mite.

domenica 11 ottobre: tra la notte e il mattino rovesci e temporali al nord, specie su Lombardia, Triveneto, est Liguria ed Emilia-Romagna, schiarite e tempo asciutto su Piemonte, bassa Valle d'Aosta e Liguria di Ponente. Peggiora al centro con rovesci su Toscana, Marche, Umbria, in estensione verso Lazio ed Abruzzo, ancora in attesa il sud. Temperature in diminuzione anche sensibile al nord, neve su centro-est Alpi sino a 1700m.Nel pomeriggio schiarite anche su Lombardia, ancora rovesci su nord-est e centro, peggiora sulla Campania con rovesci.

lunedì 12 ottobre: migliora al nord ma ventoso e fresco, instabile al centro e al sud con ulteriori acquazzoni sparsi, spruzzate di neve sulle cime appenniniche del centro, calo termico ovunque.

martedì 13 ottobre: condizioni di variabilità con qualche locale fenomeno al centro, al sud e sui settori alpini di confine, previsione da affinare meglio e dettagliare.
Ancora fresco.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

-------------------------------------------------------------------

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum