Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche temporale sulle Alpi, ma a far notizia sarà presto il CALDO

Ondata di caldo sempre più importante nel corso dei prossimi giorni, con picchi particolarmente elevati (sin oltre i 36°C) su Emilia-Romagna, Puglia, zone interne sicule e sarde, Toscana, Umbria e Lazio. Un'attenuazione della calura dovrebbe intervenire entro giovedì 20 o venerdì 21, segnatamente al nord e al centro, dove risulteranno probabili temporali.

Prima pagina - 14 Giugno 2013, ore 07.53

SITUAZIONE: la perturbazione in transito sul centro Europa non ha coinvolto in modo importante il nostro settore alpino, ma a provocare un'accentuazione dell'instabilità ci penserà il passaggio di un piccolo cavetto d'onda depressionario, previsto in transito al nord entro il pomeriggio odierno. Qualche temporale si svilupperà così sul settore alpino, prealpino e forse tra alta pianura piemontese e lombarda. Sul resto del Paese prevalenza di sole e caldo moderato.

EVOLUZIONE: anche per sabato qualche disturbo temporalesco potrebbe intervenire sul settore alpino nel corso del pomeriggio, altrove splenderà il sole e farà sempre caldo. La calura tenderà ad accentuarsi da domenica, in concomitanza con l'affondo sull'ovest del Continente di una saccatura, che davanti a sè favorirà un notevole apporto di masse d'aria particolarmente calde in arrivo sull'Italia dall'entroterra africano.

CALDO: il caldo più intenso si sperimenterà nei primi giorni della prossima settimana, con punte che localmente potrebbero superare i 36°C. Le regioni che sperimenteranno i valori più elevati dovrebbero risultare Emilia-Romagna, basso Veneto, zone interne della Sicilia, della Sardegna, la Puglia, la Basilicata, la Toscana, l'Umbria ed il Lazio.

ATTENUAZIONE: da mercoledì 19 i modelli si separano: c'è chi propende per un intervento di aria più fresca e dunque di temporali già da mercoledì o giovedì, chi invece ritarda l'attenuazione della calura almeno sino a venerdì 21. In ogni caso l'attenuazione del caldo riguarderebbe principalmente nord e centro Italia.

OGGI: al nord nuvolosità irregolare con molte schiarite, specie su bassa pianura e zone costiere; nel pomeriggio possibili rovesci o brevi temporali su zone alpine, prealpine e localmente anche sulle zone pianeggianti del Piemonte e della Lombardia, con annesso lieve calo termico nei valori massimi. Sole e caldo sul resto d'Italia, salvo addensamenti cumuliformi pomeridiani in Appennino ma con basso rischio di rovesci.

DOMANI: ancora lieve instabilità pomeridiana lungo le Alpi, ma per il resto prevarrà il sole e farà caldo con punte di 32°C.

DOMENICA: giornata da spiaggia o da gita su tutto il mese. Solo sulle Alpi si formeranno nubi cumuliformi ma con rovesci temporaleschi solo isolati e di breve durata.

Consulta le nostre mappe di disagio da caldo: http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum