Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il TEMPORALE vissuto con il nonno: quando veniva su il "NERO" dal Garda...

I temporali di oggi e di ieri.

Amarcord - 2 Maggio 2018, ore 11.30

Quanto diverso e' oggi l'arrivo di un temporale rispetto a 30 anni fa...

Il temporale, era visto come un avvenimento da condividere con gli altri: mi ricordo che, quando si iniziava a vedere il "nero" verso il Garda (nella mia zona di Padova, il temporale che veniva dal Lago di Garda era foriero di molta pioggia e grandine, perciò molto temuto) iniziava l'attesa.

Attesa che noi ragazzi si viveva di riflesso sui grandi. Mi ricordo che mia mamma iniziava a chiamare a raccolta tutti per andare sui campi vicino a casa per raccogliere in grandi mucchi il fieno che si stava godendo il sole estivo, cosi' facendo si evitava che venisse bagnato completamente dalla pioggia in arrivo.

L'operazione veniva compiuta "a mano" senza l'aiuto di alcun macchinario. I campi perciò iniziavano a popolarsi in modo frenetico. Poi si dovevano richiamare e radunare tutti gli animali da cortile. Si ritiravano i panni messi a stendere ad asciugare dopo il bucato.
 
Tutto questo si doveva portare a termine prima dell'arrivo del temporale, era perciò un lavorio frenetico che oggi verrebbe chiamato "stress".

I tuoni ormai sempre piu' vicini, il vento, i primi goccioloni e poi subito i primi violenti rovesci, ormai era sopra di noi e i ragazzi tutti assieme in casa con mamma, papa' e altri parenti (le famose famiglie allargate di una volta) tutti ad ascoltare, a vivere questo evento.

Via la luce, le candele che si accendono, i racconti che iniziano da parte dei piu' anziani su come avevano vissuto i temporali piu' brutti "ai loro tempi". E li noi interessati ed attenti pendevamo dalle loro labbra, tanto che non ci accorgevamo neanche che il temporale intanto era già passato.

Era il nonno che ci chiamava interrompendo il nostro momento di estasi, invitandoci ad andare a vedere quel magnifico arcobaleno che solamente in quegli anni mi ricordo di avere visto così limpido e favoloso solcare un cielo nero come il carbone.

Ora tutti fuori ad osservare i rivoli di acqua che correvano nell'orto trasformato in fiume con mille affluenti.

La temperatura piu' fresca, l'aria piu' frizzante, tutto riprende come prima, mezza giornata passata a vivere il temporale...


Autore : Guido

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum