00:00 28 Gennaio 2023

Ti segnaliamo: neve fin sulle spiagge prevista per sabato 4 febbraio, ecco dove

 

Fra il 3 e il 5 febbraio si attiverebbe probabilmente una depressione sui Balcani con un afflusso di aria gelida proveniente da Est/nord-est in grado di provocare nevicate non solo fino in pianura ma persino lungo le coste. Dove si potrebbe verificare tutto ciò?
Ancora una volta sul medio e basso versante Adriatico e sulla Sicilia settentrionale, come dettagliato anche nel nostro articolo più tecnico https://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/grandi-manovre-invernali-prima-settimana-di-febbraio-con-una-forte-irruzione-fredda-/96213/ 

Ecco la situazione barica al suolo per il 4 febbraio:

 

Ed ecco la mappa corrispettiva della previsione delle nevicate per sabato 4 febbraio del modello ECMWF (run ufficiale). Si nota il coinvolgimento di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e nord Sicilia, con nevicate anche lungo le spiagge (più incerte in Sicilia):

Ecco lo zoom sul medio Adriatico (clicca per vedere ad alta risoluzione):

Da notare tuttavia che sulle spiagge difficilmente potranno cadere i quantitativi indicati, poichè le nevicate saranno spesso bagnate o miste a pioggia, quantitativi che invece potrebbero essere rispettati oltre i 100-300m di quota.
Quanto è probabile però questa previsione? Analizzando anche altri modelli e altri scenari apparsi oggi, stimiamo una probabilità intorno al 60% (abbastanza probabile ma non certa, visto che parliamo di una previsione a 7 giorni), torneremo quindi su questa previsione con nuovi dettagli e aggiornamenti, anche perchè non è escluso che la traiettoria dell’aria fredda segue una strada un po’ differente, cioè vada solo sui Balcani oppure coinvolga più direttamente l’Italia.
Sui versanti Tirrenici e al nord invece non sono comunque previste precipitazioni, nè piovose nè nevose e proseguirà la siccità principalmente sul nord-ovest italiano ancora per lungo tempo, dove specie sulle pianure del Piemonte purtroppo sta raggiungendo livelli di particolare gravità.

Autore : Redazione MeteoLive.it