Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora qualche insidioso temporale

Correnti moderatamente instabili settentrionali continuano ad affluire sulle nostre regioni determinando qualche fenomeno di instabilità specie lungo la catena dell’Appennino e al sud.

Previsioni meteo - 23 Aprile 2002, ore 12.13

MERCOLEDI’ 24 APRILE NORD: su tutte le regioni iniziali condizioni di nuvolosità stratificata in aumento nel corso della giornata con possibilità di qualche pioggia o rovescio in trasferimento dal Friuli Venezia Giulia e il Veneto verso l’Emilia Romagna. Molto probabilmente le nubi medio-alte inibiranno l’instabilità pomeridiana sull’Appennino ligure e sulle Alpi Marittime, dove i cumuli saranno scarsamente sviluppati. Temperature stazionarie nei valori minimi, in lieve calo in quelli massimi. Venti deboli settentrionali sulla Liguria. Sul Friuli Venezia Giulia tenderanno a disporsi da NE dal pomeriggio rinforzando localmente. Sulle restanti regioni deboli variabili. CENTRO: sulla Sardegna condizioni di bel tempo, con leggero aumento della copertura medio-alta sul settore settentrionale. Su tutte le altre regioni si partirà con cielo sereno, ma già dalla tarda mattinata le nubi aumenteranno ad iniziare dalla Toscana e dalle Marche. Qualche temporale o rovescio potrebbe manifestarsi tra l’Appennino tosco-emiliano e umbro marchigiano in possibile sconfinamento verso sud-est in direzione del reatino e aquilano nel tardo pomeriggio. Scarse le possibilità di rovesci sulle coste. Temperature pressoché stazionarie. Venti deboli in prevalenza occidentali, con tendenza a disporsi intorno a N ad iniziare dalla Toscana. SUD: su tutte le regioni cielo in prevalenza poco nuvoloso, salvo addensamenti mattutini sulla Calabria ionica. Nel corso del pomeriggio nubi in aumento a partire dalla Campania e dal Molise con qualche isolato rovescio in prossimità dell’Appennino. Temperature minime stazionarie, massime in lieve aumento. Venti deboli da W. GIOVEDI’ 25 APRILE NORD: sul settore di nord-ovest tempo in prevalenza buono fatta eccezione per annuvolamenti pomeridiani sull’Appennino ligure centro-orientale e sulle Alpi Marittime, ma con basso rischio di rovesci. Sul settore di nord-est nuvolosità variabile con qualche breve rovescio nel tardo pomeriggio o in serata specie sul veronese, mantovano e ferrarese. Temperature minime stazionarie, massime in lieve aumento specie al nord-ovest. Venti in prevalenza deboli. CENTRO: sulla Sardegna ancora bel tempo, con qualche annuvolamento di poco conto in mattinata. Tempo discreto anche sulle restanti regioni, ma con annuvolamenti mattutini sul Lazio e nubi torreggianti e qualche temporale nel pomeriggio soprattutto sull’Appennino umbro-marchigiano e nelle zone interne dell’Abruzzo. Tempo in prevalenza soleggiato lungo le coste. Temperature pressoché stazionarie. Venti deboli settentrionali. SUD: su tutte le regioni nuvolosità irregolare a tratti anche intensa specie nel pomeriggio. Locali rovesci o temporali si formeranno sull’Appennino campano e sannita già dalla tarda mattinata in estensione a tutte le zone interne. Locali sconfinamenti in costa si potranno avere sulla Campania, sulla Calabria tirrenica e sul Golfo di Taranto. Migliore il tempo sulla Puglia. Anche la Sicilia centro-orientale vedrà nubi minacciose e locali temporali soprattutto sulle Madonie, i Nebrodi, l’Etna, in sconfinamento verso la zona di Caltanissetta, Enna e la Piana di Catania. Migliore il tempo sul trapanese e palermitano. Temperature minime in lieve aumento, massime in calo specie sulle zone appenniniche. Venti moderati settentrionali. VENERDI’ 26 APRILE NORD: su tutte le regioni inizialmente poco nuvoloso salvo locali annuvolamenti lungo l’arco delle Alpi. Nel corso della giornata instabilità in accentuazione su Alpi Marittime, Appennino ligure centro-orientale, bresciano, vicentino e occasionalmente su ferrarese e bolognese con qualche rovescio o temporale. In serata qualche fenomeno potrebbe interessare anche il cuneese e l’astigiano, mentre lungo i rilevi il tempo migliorerà. Temperature pressoché stazionarie. Venti generalmente deboli. CENTRO: sulla Sardegna tempo in prevalenza buono con qualche annuvolamento all’interno. Tempo inizialmente bello anche sulle restanti regioni, ma con nuvolosità cumuliforme in aumento soprattutto sull’Appennino tosco-emiliano, sul nord dell’Umbria e sul frosinate con possibilità di qualche rovescio o temporale. Temperature pressoché stazionarie. Venti deboli, in regime di brezza lungo i litorali. SUD: ancora annuvolamenti irregolari con rischio di qualche rovescio o temporale soprattutto sul Molise, sull’Irpinia, sulla Basilicata. Fenomeni localmente sconfinanti sulle coste. Sulla Sicilia qualche fenomeno sarà probabile sul settore centro-orientale, mentre sulla Puglia il rischio di temporali sarà minore. Temperature in lieve aumento nei valori massimi. Venti deboli settentrionali. TENDENZA SUCCESSIVA: possibile rotazione delle correnti ad W-SW nel fine settimana con molte nubi e qualche rovescio al nord. Tempo in miglioramento al centro-sud.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum