Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il TEMPO in sintesi sino all'Epifania: cosa succederà?

La neve? Solo sulle Alpi e dalle quote medie. Tanta variabilità ovunque.

In primo piano - 30 Dicembre 2017, ore 09.43

IN BREVE
Sino all'Epifania il tempo sarà caratterizzato da una grande variabilità su tutto il Paese con passaggio di due distinte perturbazioni. La prima per Capodanno, la seconda a ruota nella giornata di martedì 2 gennaio. Seguirà una fase di variabilità, in un contesto in prevalenza mite e senza precipitazioni. Dall'Epifania possibile peggioramento di stampo autunnale con prevalenza di piogge e limite della neve in inesorabile rialzo sulle Alpi. Niente neve in pianura.

SINTESI PREVISIONALE
domenica 31 dicembre
: arriveranno delle precipitazioni entro sera su Liguria e Lombardia, in estensione verso il Triveneto e in genere sulle zone alpine entro la tarda serata, con limite della neve oltre i 1100-1300m, a quote più basse nelle vallate interne e superiori. Altrove solo nuvolaglia sulle zone tirreniche ma senza piogge, più sole in Adriatico. Freddo al mattino al nord, più mite al centro e al sud. 

lunedì 1° gennaio: ancora moderato maltempo al mattino su Lombardia, Emilia-Romagna, Triveneto con neve oltre i 1200m sulle Alpi, schiarite sul resto del nord, poi migliora anche al nord-est entro il pomeriggio. Al centro e sulla Campania nuvoloso con piogge e rovesci sulle regioni tirreniche ed interne appenniniche, sporadiche in Adriatico. Sul resto del sud irregolarmente nuvoloso ma probabilmente asciutto. Mite al centro e al sud, valori massimi in rialzo anche al nord-ovest. 

martedì 2 gennaio: al nord nuvolaglia ma con tendenza a schiarite, moderato maltempo al centro e poi al sud con piogge e rovesci lungo le regioni tirreniche ed interne appenniniche, poi anche in Adriatico nel corso della giornata, migliora dal pomeriggio su Toscana, Umbria, Marche e Sardegna. Mite.

mercoledì 3, giovedì 4 e venerdì 5 gennaio: nuvolosità variabile ma assenza di fenomeni significativi, clima mite.

sabato 6 e domenica 7 gennaio: possibile peggioramento di stampo autunnale a partire da nord-ovest, regione alpina in genere e regioni centrali tirreniche con piogge, limite della neve in rialzo da 1000 a 1400m nel corso del fine settimana. Probabilmente asciutto su meridione e medio Adriatico, salvo locali piogge su Campania e Sardegna. Clima mite.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.33: A24 Roma-Teramo

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Tornimparte (Km. 85) e L'aquila Ovest (Km. 101) in entram..…

h 20.33: SS288 Di Aidone

rallentamento

Traffico rallentato, straripamenti nel tratto compreso tra 3,698 km dopo Incrocio Masseria Abbandon..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum