Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Natale senza inverno? Pesante anomalie di TEMPERATURA in arrivo

Temperature - 21 Dicembre 2021, ore 18.45

Mancano ormai pochi giorni a Natale e nulla potrà cambiare una previsione ormai ben delineata e che di invernale avrà certamente poco. Dopo ben 20 giorni dominati dal freddo, l'inverno è pronto a concedersi una pausa, paradossalmente proprio al suo esordio astronomico (oggi è il solstizio).

Nel corso dei prossimi giorni le fredde correnti del nord Europa lasceranno definitivamente l'Italia e al loro posto subentreranno correnti via via sempre più miti sud-occidentali, richiamate dalle perturbazioni atlantiche che torneranno a transitare tra l'Atlantico e l'Europa occidentale. Il gelo, invece, resterà confinato sull'Europa nord-orientale pronto, eventualmente, per nuove sortite offensive invernali tra la fine di dicembre e l'inizio del nuovo anno (ve ne abbiamo parlato meglio in questo articolo).

Insomma è ormai chiaro che in Italia vivremo festività natalizie autunnali o primaverili, a seconda dell'area geografica, ma certamente non invernali. 
Tra 24 e 27 dicembre ci sarà un repentino aumento delle temperature che coinvolgerà in modo più marcato centro e sud Italia: sarà su questi due settori dello Stivale che la colonnina di mercurio potrà sfiorare i 17°C e addirittura portarsi, localmente, fino a 20°C. Parliamo di temperature tipicamente primaverili, nettamente superiori alle medie termiche natalizie. 
Eloquenti le temperature previste a Natale: si notano valori fino a 17-18°C sulle isole maggiori e al sud.

L'aumento termico sarà meno rilevante al nord, anche a causa della quasi costante presenza di nuvolosità e maltempo. In pianura Padana farà freddo ma parliamo di temperature tardo autunnali che non consentiranno l'arrivo della neve (vedi qui approfondimento sul tempo natalizio).
La dama bianca farà visita solo alle Alpi e per di più in alta quota sui settori centro-orientali. 

I giorni più miti, al centro e al sud, saranno quelli di Natale e Santo Stefano: l'apice delle festività lo vivremo con temperature tipiche di fine marzo o aprile, insomma con una pesante anomalia termica positiva. 
Le temperature, a circa 1500 metri di quota in libera atmosfera, saranno superiori alle media di almeno 4-5°C, con picchi di 6-7°C sul lato adriatico. 
Anomalia meno pesante al nord, ma comunque presente. Eloquente la mappa delle anomalie di temperatura a 1500 metri per Natale:

Questa mitezza fuori stagione potrebbe persistere almeno fino al 27 o addirittura al 28 dicembre, dopodiché potrebbe esserci un nuovo calo termico ad opera delle correnti più fredde settentrionali. Questo passaggio, tuttavia, necessita delucidazioni nei prossimi aggiornamenti.


Autore : Raffaele Laricchia

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum