Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Autunno avviato ma la prossima settimana offrirà una tregua

Nuovo possibile peggioramento atteso invece per il weekend dell'equinozio. Probabilmente coinvolte in misura maggiore le nostre regioni centro-settentrionali

La sfera di cristallo - 12 Settembre 2008, ore 15.06

Sbarazzatosi della pratica "estate", settembre ora proseguirà la sua corsa consegnando in veste ufficiale l'Europa in mano al signor autunno. Anche l'Italia rientrerà tra le trame ordite dalla nuova stagione, anche se i primi sussulti neo-stagionali non significheranno per forza di cose pioggia e vento a oltranza. Il deep impact, la forza d'urto opposta dai naturali avvicendamenti climatici stagionali ad un'estate dalla testa fin troppo dura, era lo scotto da pagare per rientrare nell'alveo della normalità. Detto fatto. Insomma diciamocelo francamente: il Mediterraneo in quest'ultimo periodo si è crogliolato eccessivamente ad un sole estivo un po' esagerato, mentre le alte latitudini seguivano la loro strada raffreddandosi sempre più. Ora quel nodo subtropicale è venuto al pettine e i contrasti posti in essere dalle forze riequilibratrici della Natura sono pertanto diventati una conseguenza inevitabile. Da qui l'insorgenza dei temporali, sintomo primo di una strenua battaglia in atto lungo il fronte che separa estate e autunno. L'Italia nel weekend si troverà proprio nel mezzo. Spesso però chi vince la battaglia non è detto che vinca anche la guerra. Per questo motivo ecco riproporsi nella prossima settimana un'altra figura anticiclonica pronta a balzare sul Mediterraneo occidentale allo scopo di chiudere i rubinetti dell'aria fredda: questa volta si tratterà del redivivo anticiclone delle Azzorre. Come ben sappiamo però da tempo immemore questo ex compagno di merende delle nostre estati targate anni'70-80 non ha più lo smalto di un tempo. La baraonda depressionaria creatasi nel frattempo sullo scacchiere euro-atlantico mostrerà inoltre di avere in pugno masse d'aria davvero poco raccomandabili. Dopo una breve tregua collocabile per le giornate centrali della prossima settimana, ecco dunque spuntare dall'orizzone nord-occidentale una nuova saccatura atlantica. Nella sua corsa verso il Mediterraneo essa riuscirà ad arruffianarsi anche un altro vortice depressionario in stand-by sull'Europa centro-orientale. L'alleanza tra i due ciclopi inietterà un'ulteriore dose di energia alla trottola vorticosa e porterà il tutto a ridosso delle nostre regioni centro-settentrionali nella seconda metà della prossima settimana. Insomma l'autunno non vorrà assolutamente fare brutta figura e cercherà di festeggiare il weekend dell'equinozio con una nuova degna passata temporalesca su mezza Italia. Riassunto previsionale fino a VENERDI 19 SETTEMBRE SABATO, 13 SETTEMBRE 2008 Giornata spiccatamente instabile sull'intera Penisola, a tratti anche perturbata, con occasione per rovesci e temporali a carattere sparso ma talora anche di forte intensità. Venti forti da sud-ovest sui bacini di ponente con mari molto mossi. Temperature in sensibile calo ad iniziare dal nord. DOMENICA, 14 SETTEMBRE 2008 Cieli grigi al nord con rovesci che andranno concentrandosi maggiormente sul Triveneto. Sulle Alpi spruzzate di neve oltre i 2000 metri. Piogge anche sull'Emilia Romagna e, più sporadiche, sulla Sardegna, temporali sparsi al centro, forti al sud e sulla Sicilia. Ingresso della Bora sull'alto Adriatico e del Maestrale in Sardegna. Temperature in ulteriore diminuzione, più sensibile al sud. LUNEDI, 15 SETTEMBRE 2008 Tempo incerto su tutto il Paese con possibilità di piogge sparse, più probabili al nord-est e lungo l'Appennino ove, sulle cime più elevate poste intorno ai 2000 metri, potrà anche comparire qualche fiocco di neve. Sulle Alpi orientali fiocchi attesi fino a quote prossime ai 1500 metri. Sviluppo di schiarite al nord-ovest. Ventilazione ancora sostenuta di Tramontana, Grecale e Bora; Maestrale in lieve attenuazione sulla Sardegna, mari molto mossi. Clima freddo per la stagione sulle Alpi. MARTEDI, 16 SETTEMBRE 2008 NORD-OVEST Bel tempo e clima nel complesso mite di giorno. Nubi solo locali sui rilievi. NORD-EST Bel tempo, salvo nubi sulle Alpi. Fresco. CENTRO Nubi sparse con ampie zone di cielo sereno. Mite. Addensamenti più compatti lungo l'Adriatico. SUD Nubi sparse con qualche addensamento intenso sulla Puglia. Mite. MERCOLEDI, 17 SETTEMBRE 2008 NORD-OVEST Molto nuvoloso o coperto con piogge sparse e qualche temporale, anche forte. Fresco. NORD-EST Molto nuvoloso o coperto con piogge e temporali anche forti. Fresco. CENTRO Piogge sulla Toscana. Nubi sparse altrove senza fenomeni. Mite. SUD Nubi sparse, ma con sole ben presente. Mite. GIOVEDI, 18 SETTEMBRE 2008 NORD-OVEST Perturbato con piogge sparse e rovesci. Fresco. NORD-EST Perturbato con piogge sparse e rovesci. Fresco. CENTRO Molte nubi associate a piogge e rovesci sparsi. Mite. Qualche schiarita in Abruzzo. SUD Qualche schiarita sulla Puglia. Instabile altrove con possibili rovesci. VENERDI, 19 SETTEMBRE 2008 NORD-OVEST Nuvolosità sparsa meno densa sulla Liguria. Assenza di fenomeni. Un po' fresco. NORD-EST Piogge e rovesci sparsi, meno probabili sulla Romagna. Fresco. CENTRO Qualche pioggia sul settore peninsulare, più sole in Sardegna. Un po' fresco. SUD Bel tempo sulla Sicilia, instabile con qualche rovescio altrove. Mite.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum