Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova depressione nel Mediterraneo per il fine settimana prossimo?

Un altro nucleo di aria fredda ha intenzione di entrare nel Mediterraneo occidentale nel corso del prossimo fine settimana, portando ulteriori precipitazioni. La primavera si movimenta...

La sfera di cristallo - 11 Aprile 2005, ore 16.19

"Primavera umiliata da un inverno che non se ne vuole andare"..." Primavera che non decolla"..."Stiamo attraversando una stagione primaverile davvero singolare". Quanti discorsi si sentono in giro negli ultimi giorni! Certo, per la maggior parte delle persone le stagioni devono progredire secondo copione: in estate ci deve essere caldo, in autunno un po' di pioggia (mai troppa); in inverno, dato che viviamo in una fascia dal clima temperato, il freddo deve sempre essere moderato, mentre in primavera deve prevalere il tempo tiepido, con esili pioggerelle, qualche temporale (isolato, mi raccomando!), con la neve che via via lascia spazio al verde sulle nostre montagne. Qualunque variazione sul tema di questi "stereotipi" fa gridare all'anomalia. Analizziamo adesso la depressione che ci sta interessando in questi giorni. E' anomala? Assolutamente no! Molte volte in primavera il bacino del Mediterraneo è oggetto di "attacchi" da parte delle correnti fredde provenienti dal nord Atlantico. Ovviamente il Mare Nostrum, avendo una temperatura superiore alla massa d'aria fredda sopraggiunta, reagisce producendo sistemi perturbati, piogge e anche nevicate. Sarebbe molto GRAVE se la primavera non concedesse spazio a questi episodi perturbati, in quanto si rischierebbe di arrivare all'estate (stagione che bene o male non delude mai le aspettative) in uno stato di avanzata crisi idrica. Semmai l'anomalia da mettere in evidenza è ancora la mancanza di piogge "organizzate" sul nord Italia. Certo, qualche temporale c'è stato, ma le precipitazioni estese e persistenti anch'esse tipiche della primavera, quelle che consentono di recuperare un deficit idrico che ormai va avanti da molto tempo, non si sono ancora viste! Nei prossimi giorni cosa ci dovremo aspettare? Beh, per chi spera in un tempo stabile e soleggiato probabilmente rimarrà deluso. La primavera sembra voglia comportarsi da primavera, dispensando altre preziose precipitazioni sulla nostra Penisola. Andando nei particolari, il vortice che ora ci sta interessando si allontanerà verso est nella giornata di mercoledì. Breve tregua giovedì e poi sotto con un'altra perturbazione da nord ovest, che nella giornata di venerdì entrerà nel Mediterraneo, attivando una nuova circolazione depressionaria per il prossimo week-end. Dalle carte oggi a nostra disposizione, sembra che buona parte delle precipitazioni previste cada sul settore di nord-ovest, che potrebbe ricevere finalmente un buon contributo idrico. Sia ben chiaro, al momento risulta molto difficile stabilire l'esatta posizione che occuperà il minimo barico. Tuttavia le prime proiezioni sono confortanti per l'arrivo della pioggia su quelle aree in cui questa meteora ha latitato per troppo tempo. SINTESI PREVISIONALE Martedì 12 aprile: tempo instabile su tutta la Penisola. Qualche schiarita al mattino sul nord-ovest e addensamenti associati a piogge e rovesci soprattutto sulle regioni adriatiche e al sud. Nel pomeriggio migliora sul nord-est, peggiora al nord-ovest con possibili piogge, invariato altrove. Temperature stazionarie. Venti in genere moderati. Mercoledì 13 aprile: ancora tempo moderatamente instabile al sud, sull'Abruzzo e il Lazio, dove saranno possibili rovesci e anche qualche temporale nel pomeriggio. Al nord e sulla Toscana schiarite progressivamente più ampie, con addensamenti solo in prossimità dei rilievi. Temperature in aumento nei valori massimi al nord e sulla Toscana, stazionarie altrove. Venti moderati al sud, deboli altrove. Giovedì 14 aprile: nubi sparse sulla Penisola, con schiarite anche ampie al nord e lungo le coste. Nel pomeriggio aumento della nuvolosità su zone appenniniche del sud e sul nord-ovest. Qualche precipitazione possibile. Temperature in aumento ovunque. Venti deboli. Venerdì 15 aprile: peggiora al nord-ovest e sulla Sardegna, con piogge. Altrove tempo buono, anche piuttosto caldo al sud per insorgenza di venti di Scirocco. In serata nubi alte e sottili su Tirreno e Sicilia. Sabato 16 aprile: tempo perturbato al nord, sulla Toscana e sulla Sardegna. Piogge più frequenti su Liguria e basso Piemonte. Altrove nubi in aumento, con qualche pioggia ad iniziare dal Tirreno. Più sole sullo Ionio. Temperature in calo al nord e al centro, stazionarie al sud. Scirocco in rinforzo ovunque. Domenica 17 aprile: tempo perturbato ovunque, con piogge più frequenti al centro, Emilia Romagna e Liguria. Qualche schiarita sui settori alpini e all'estremo sud. Temperature in calo ovunque. Lunedì 18 aprile: ancora perturbato al centro-sud, con piogge. Al nord tempo in miglioramento.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.22: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ceprano (Km. 643,3) e Pontecorvo (Km. 658,3) in direzione Napol..…

h 03.13: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Ramo Casalecchio (Km. 9) e Bologna Borgo Panigale (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum