Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TEMPERATURE: ecco COME si comporteranno nei prossimi giorni

L'arrivo dell'aria fresca oceanica determina un vero e proprio tracollo termico sull'area centrale del Mediterraneo che si trova improvvisamente a fare i conti con uno standard termico differente. Ecco quali saranno gli sviluppi nei giorni successivi.

In primo piano - 2 Settembre 2017, ore 15.45

La circolazione depressionaria piuttosto vistosa che sta interessando l'Europa in questo scorcio di inizio settemnbre, si inserisce in un contesto circolatorio portato da un cambiamento stagionale che inizia a palesarsi giorno dopo giorno, sempre di più. Rinforza l'attività depressionaria alle alte latitudini, tendono al ribasso le fasce anticicloniche subtropicali e con esse il grande caldo di queste ultime settimane, Nei prossimi giorni, conclusa la parentesi di instabilità che ci sta interessando attualmente, la rimonta di un promontorio mobile d'alta pressione riporterà condizioni atmosferiche nuovamente più stabili, con l'inizio della prossima settimana dovremo pertanto aspettarci anche un rialzo delle temperature portato dal fluire di una massa d'aria un po' più calda in quota. Valori moderati di caldo con picchi termici MASSIMI generalmente inferiori a +30°C e notti fresche, saranno quindi "la ricetta" proposta dal tempo atmosferico nelle prossime giornate. 

A livello sinottico ritroveremo ancora l'ala orientale dell'anticiclone delle Azzorre proteso verso i settori occidentali europei, modesti impulsi di instabilità scivoleranno sul centro Europa in seno ad un flusso di correnti nord-occidentali. Ecco quindi una nuova, modesta perturbazione fare capolino sul nostro Paese tra giovedì 7 e venerdì 8 settembre, con l'arrivo dei nuovi temporali dovremo aspettarci ancora un lieve ribasso delle temperature generalmente IN MEDIA col periodo stagionale. 

Le incertezze più grandi riguardano come sempre le lunghe distanze previsionali, quindi il periodo a cavallo tra il termine della prima e l'esordio della seconda decade di settembre. Ritroveremo infatti una vasta circolazione di bassa pressione sull'oceano Atlantico che potrebbe avere due grandi conseguenze: portare un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche in chiave INSTABILE sul nostro Paese e pertanto dopo una iniziale impennata, dovremo aspettarci un nuovo ribasso delle temperature e molta instabilità (tesi modello europeo), oppure sperimentare una fase persistente di alta pressione con valori termici SOPRANORMA, portata ancora una volta dallo sprofondamento di una circolazione depressionaria sull'ovest Europa. (tesi modello americano)

Nel complesso si riconferma una fase atmosferica dinamica e pertanto caratterizzata da un andamento altalenante delle temperature. La tesi a lungo termine proposta dal modello americano sembrerebbe ad oggi forzata verso temperature forse troppo elevate, mentre la tesi proposta dal modello europeo, seppur con i doverosi "adjustment" previsionali, appare nel complesso quella più probabile. 

Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.37: A16 Napoli-Canosa

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Candela (Km. 127,9) e Allacciamento A14 Bologna-Taranto (Km. 17..…

h 22.36: A26 Genova-Gravellona Toce

coda incidente

Code per 6 km causa incidente nel tratto compreso tra Masone (Km. 14) e Allacciamento A10 Genova-V..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum