Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perchè l'aria diventa INSTABILE?

In primo piano - 3 Maggio 2013, ore 15.20

Tra la tarda primavera e l'estate si sente parlare frequentemente di instabilità dell’aria; sappiamo bene che in queste condizioni si possono verificare rovesci o temporali.

Perché esiste questa relazione fra i due fenomeni? In parole povere, quando una massa d'aria fredda viaggia in quota verso latitudini inferiori, può capitare che si trovi a scorrere su territori dove mediamente l’aria è più calda. Entro certi limiti di temperatura si può affermare con sicurezza che più l’aria è fredda, più è densa e quindi pesante (a parità di volume).

Nelle condizioni descritte in precedenza occorrerà quindi che l'aria più fredda scenda verso il basso, andando ad occupare il posto che prima spettava all'aria calda. Quest’'ultima verrà sollevata verso l'alto, talvolta con violenza; il vapore acqueo contenuto in essa tenderà a condensarsi in goccioline, formando una nube; nel caso in questione nasceranno cumuli e cumulonembi, con il rischio di acquazzoni.

In particolari condizioni di temperatura e di velocità della corrente, l'instabilità può manifestarsi anche con un flusso di aria calda ed umida nei bassi strati.

Gli effetti più vistosi dell'instabilità dell'aria sono i temporali. Qui di seguito potete vedere un time-laspe di un temporale supercellulare. Notate l'aria calda e umida che viene letteralmente "pompata" all'interno del cumulonembo dal basso, con la continua formazione di nuove torri. In questo modo la struttura viene sempre ringiovanita e può persistere sui medesimi luoghi per ore.

Ad un certo punto si nota addirittura lo sfondamento dell'incudine da parte della spinta umida dal basso, con la creazione di un cupolino di sfondamento chiamato "overshooting top". Quando succede ciò, siamo di fronte ad un temporale davvero potente.

Solo al calare del sole si nota lo stoppamento della risalita dei cumuli dal basso e il temporale lentamente si dissipa, in quanto non più alimentato dal basso.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.15: A1 Roma-Napoli

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Colleferro (Km. 592,5) e Ceprano (Km. 643,3) in entrambe..…

h 04.07: A14 Pescara-Bari

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Vasto Sud (Km. 454,6) e Termoli-Molise (Km. 477) in entrambe le d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum