Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E' l'anno del sud-est: incide l'anomalia termica delle acque del Golfo del Leone

Sud-ovest classico abbastanza in crisi, quest'anno dominano le correnti da ESE.

In primo piano - 12 Maggio 2009, ore 09.32

E' l'anno del SE, delle depressioni strozzate e degli affondi sul Mediterraneo occidentale. L'inverno era cominciato così, poi c'era stata la parentesi legata ad affondi più orientali, infine siamo tornati all'antico: affondi occidentali, depressioni in lenta evoluzione verso levante, scirocco teso, precipitazioni abbondanti sul Piemonte e in genere sul nord-ovest in progressione verso il nord-est ma con fenomeni prevalentemente concentrati sulla fascia prealpina e alpina più meridionali. Il SW teso, pilotato dalla Jet Stream, che riusciva a far "correre" meglio le precipitazioni sino a ridosso dei confini è stato spesso sostituito da un ESE o da un SSE che ha mantenuto i fenomeni più abbondanti nelle vallate meridionali, lasciando solo le briciole a quelle dell'estremo nord (quelle altoatesine tanto per fare un esempio). Non c'è comunque nulla di cui stupirsi. Se una configurazione si inserisce su un dato territorio riesce spesso ad assumere il carattere della "persistenza". In questo modo su un dato territorio può piovere molto e solo a pochi km da esso si raccolgono unicamente una modesta manciata di mm. A favorire questa congiuntura potrebbero aver inciso notevolmente le temperature superficiali delle acque del Mediterraneo occidentale, in particolare quelle del Golfo del Leone, che seguitano a risultare più fredde rispetto ai restanti settori. Questi "punti freddi" fungono da vere e proprie calamite per le saccature. In questo modo le situazioni perturbate seguono a ripetersi nel tempo interessando sempre le medesime zone. Da considerare infine l'importanza dei blocchi anticiclonici sull'est europeo che possono ulteriormente rallentare la progressione delle saccature verso levante.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.41: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

blocco

Tratto chiuso causa corsa ciclistica nel tratto compreso tra Incrocio Stazione Di S.Massimo (Km. 20..…

h 15.40: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum