Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: SCISSIONE del VORTICE POLARE, ma dove andrà il gelo?

Si conferma un evento troposferico di notevole interesse per il nostro emisfero nell'ultima decade di gennaio!

Fantameteo 15gg - 12 Gennaio 2021, ore 16.30

In questa sede eviteremo tanti discorsi ed andremo subito al sodo. Movimenti troposferici di questo genere non si vedono tutti gli anni, ma quando accadono sono sempre forieri di freddo intenso che tuttavia può anche snobbare la nostra Penisola.

Quello che vi mostriamo per sabato 23 gennaio è il famoso "split del vortice polare troposferico":

Questa divisione si ha quanto le due onde planetarie (quella atlantica e quella pacifica) tendono a convergere a livello del polo. Le due onde portano intrusioni di aria calda al loro interno e quando agiscono in sincronia vanno a spaccare l'ingranaggio della vasta zona vorticosa sul polo chiamata VORTICE POLARE.

Una parte del vortice finisce sugli Stati Uniti (LOBO CANADESE), l'altra nel cuore del continente euro-asiatico (LOBO SIBERIANO). Questo secondo lobo è quello che solitamente ci interessa, portando in alcuni casi ondate di gelo anche da noi.

Arriverà quindi il gelo? Ad oggi in Italia sembra di no, anche se la situazione potrebbe mutare cammin facendo. Osserviamo attentamente questa mappa valida per giovedi 21 gennaio:

Le masse d'aria gelide in arrivo dalla Siberia potrebbero retrogredire troppo a nord, alle latitudini dell'Europa centro-settentrionale (freccia bianca). Se le cose andassero realmente così, l'Italia verrebbe investita da correnti occidentali solo relativamente fredde (frecce rosse), con effetti maggiori sulle regioni centro-settentrionali dove la neve potrebbe scendere anche a bassa quota.

Un po' di aria fredda tuttavia potrebbe filtrare anche da noi, come mostra questa analisi delle temperature a 1500 metri valida per lunedi 25 gennaio:

In Italia arrverà il freddo, ma non si tratterà di gelo, con isoterme che alla medesima quota non dovrebbero scendere sotto i -4/-5°; simili temperature a 1500 metri difficilmente sono accompagnate da condizioni di gelo al suolo anche se la neve potrebbe arrivare a quote alquanto basse, se non in pianura, al centro-nord.

Insomma, siamo quasi alle porte di un evento troposferico di rilievo che non si vede ogni inverno. Nei prossimi giorni faremo il punto e vedremo se ci saranno stati cambiamenti sul reale obiettivo della colata fredda.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua città, continuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum