Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prossima settimana, il lungo braccio di ferro tra il sole e le perturbazioni atlantiche

Lunedì l'alta pressione subirà un temporaneo cedimento e favorirà l'ingresso sull'Italia di infiltrazioni umide di origine atlantica. Si tratterà per lo più di nubi sterili e senza precipitazioni significative.

Sotto la lente - 12 Ottobre 2008, ore 09.18

Questo anticiclone è duro a morire. Dopo la prestazione di picco occorsa durante il weekend però il nostro ciclope del sereno accuserà i primi segni di stanchezza. Non ricevendo più opportuna alimentazione di aria calda in quota, il grande pallone tenderà ad un primo parziale sgonfiamento. Questo permetterà già da lunedì l'ingresso di aria un po' più umida da ovest. Le nubi dalla Spagna riusciranno a giungere fin sulla nostra Penisola, tuttavia il braccio di ferro che si instaurerà tra le due opposte circolazioni indebolirà sia l'una che l'altra. In sostanza nei primi giorni della settimana i nostri cieli saranno sporcati da una nuvolosità molto irregolare, temporaneamente anche estesa ma per altri versi rotta qua e la da alcune schiarite. Le regioni maggiormente interessate dalle nubi saranno quelle centro-settentrionali e la Sardegna. Non sono tuttavia previste precipitazioni degne di nota, al più qualche occasionale pioviggine. Già nel corso di martedì i primi rasserenamenti sulle Alpi anticiperanno un nuovo miglioramento del tempo su tutta l'Italia, miglioramento che vedrà il suo culmine nella giornata di mercoledì con un generale ritorno del sole. Da giovedì il braccio di ferro ci consegnerà il nuovo vincitore: sconfitto ai punti, l'anticiclone sarà costretto a lasciare la nostra Penisola, mentre al suo posto ecco profilarsi una saccatura scandinava protesa verso l'Europa occidentale. Il solito minimo depressionario vagante sulla penisola Iberica potrebbe fungere da esca per attirare verso il bacino centro-occidentale del Mediterraneo tale saccatura. Il progetto andrà in porto, seppur parzialmente. Tra giovedì e venerdì ecco dunque l'approssimarsi di una perturbazione che distribuirà alcune piogge al centro-nord, segnatamente sui versanti occidentali del Paese.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum