Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo perde stabilità

Ecco la possibile linea di tendenza del tempo per la prossima settimana in Italia.

La sfera di cristallo - 24 Maggio 2003, ore 10.42

La perturbazione di origine atlantica che attualmente è distesa sulle coste occidentali europee, subirà una sorte abbastanza strana. Una parte si dirigerà verso l’Europa centrale, l’altra creerà una depressione all’altezza del nord Africa. L’Italia non sarà interessata direttamente nè dall’una, nè dall’altra parte, ma il tempo tenderà inesorabilmente ad instabilizzarsi, ad iniziare già dalla giornata di lunedì prossimo. L’alta pressione delle Azzorre c’è, ma per il momento sembra intenzionata a frequentare soprattutto l’Europa centrale e parte di quella settentrionale, lasciando il Mediterraneo in balia di infiltrazioni di aria instabile da NE. Con questa situazione cosa ci dobbiamo aspettare? Sicuramente non un tempo perturbato con piogge intense, ma annuvolamenti a tratti compatti che tenderanno a manifestarsi soprattutto durante il pomeriggio e nelle zone interne. A tali annuvolamenti potrebbero essere associati anche dei temporali. Lunedì 26 maggio saranno soprattutto le zone alpine ad essere interessate da nubi e qualche temporale nel pomeriggio. Nubi stratificate invaderanno i cieli della Sardegna con possibilità di qualche rovescio. Anche lungo l’Appennino settentrionale ci potrebbe essere qualche addensamento, associato a possibili isolati rovesci. Per il resto il rischio di temporali sarà minore, specie lungo le coste. Martedì 27 maggio, con l’orientamento delle correnti in quota dai quadranti orientali, vi potrebbe essere una maggiore instabilità anche sulle coste liguri e tirreniche nel pomeriggio, per via degli sconfinamenti di eventuali temporali dall’interno. Sulla Pianura Padana, specie quella centro-occidentale, i fenomeni saranno più probabili in serata. Qualche temporale non si può escludere anche sulle zone appenniniche meridionali. Più sole lungo tutto il versante adriatico. Mercoledì 28 e giovedì 29 maggio la situazione non cambierà di molto. L’Italia sarà interessata sempre da correnti deboli di matrice nord-orientale, con possibilità di temporali specie nelle zone interne e nel pomeriggio. Venerdì 30, sabato 31e domenica 1 giugno, l’alta pressione tenderà a scendere un po’ di latitudine e gli eventuali temporali dovrebbero essere confinati sulle regioni appenniniche centrali e meridionali. La situazione, comunque, non è ancora ben chiara e suscettibile di modifiche.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.42: A26 Genova-Gravellona Toce

grandine

Grandine nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia e Ovada (Km. 29,9) in entra..…

h 05.42: A13 Bologna-Padova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Bologna Interporto (Km. 7,9) e Bologna Arcoveggio-Raccordo Per La..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum