Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In prospettiva: forte ondata di caldo sulla Penisola Iberica, ma l'Italia verrà interessata marginalmente

In vista una nuova rimonta dell'alta pressione africana sul bacino occidentale del Mediterraneo. Vediamone i caratteri salienti.

In primo piano - 17 Luglio 2013, ore 11.37

Il gobbo africano rialzerà la testa. Non sarà una cosa immediata, ma nella quarta settimana del mese in corso la Penisola Iberica, il sud della Francia e marginalmente anche la nostra Penisola si troveranno sotto una forte ondata di caldo.

La cartina posta a lato ci mostra la situazione prevista per la metà della prossima settimana in Europa e in Italia.

Il meccanismo sarà sempre lo stesso: goccia fredda che si getterà sul Vicino Atlantico con conseguente rimonta dell'alta pressione africana sul Bacino centro-occidentale del Mediterraneo.

A farne maggiormente le spese sarà la Penisola Iberica. Qui arriveranno isoterme a 1500 metri di quota superiori a + 25°; inutile dire che i 40° potrebbero essere valicati in più di un'occasione nelle zone lontane dal mare.

Interessata in modo abbastanza pesante anche la Francia meridionale, che avrà isoterme ( sempre a 1500 metri di quota) compresa tra + 20 e + 25°.

E l'Italia? Al momento sembra interessata marginalmente, ma abbiamo ovviamente bisogno di conferme a riguardo. La + 20 a 1500 metri di quota potrebbe fare capolino solo sulla Sardegna, sul nord-ovest e lungo i versanti tirrenici. Andrà decisamente meglio sul resto d'Italia, anche per merito di una maggiore ventilazione dai quadranti settentrionali.

Quanto potrebbe durare questa situazione? I modelli matematici oggi disponibili danno il massimo dell'onda calda tra le giornate di mercoledì 24 e sabato 27 luglio. Successivamente, le correnti occidentali dall'Atlantico potrebbero "piallare" la testa al cuneo bollente, che ripiegherà verso i propri territori di origine. Abbiamo ovviamente bisogno di conferme a riguardo, ma la dinamica complessiva sembra essere questa.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum