15:48 2 Dicembre 2023

Meteo: maltempo in azione, a breve irrompe aria più FREDDA

 

Il fronte freddo della perturbazione atlantica arrivata da quasi 48 ore, sta ora invadendo il nord ed il medio-alto Tirreno, generando altro maltempo ed anche un calo delle temperature. Le piogge sono concentrate principalmente su Piemonte, Lombardia, Liguria centrale, Friuli Venezia Giulia e nelle zone interne del centro. Il sud è ancora alle prese coi venti di libeccio ricchi d’aria tiepida.

Nelle prossime ore il maltempo sarà abbastanza diffuso sul nord Italia, soprattutto sulle regioni nord-orientali, dove non mancherà la neve a quote di montagna. Tra pomeriggio e sera, tuttavia, comincerà ad affluire aria sempre più fredda che inevitabilmente porterà ad un calo della quota neve! Sul finire delle precipitazioni è probabile che la neve possa sfiorare le quote di collina sul Triveneto. 
Nel mentre, migliorerà su tutto il nordovest, quindi entro il primo pomeriggio di sabato.

Su centro e sud avremo fenomeni molto più deboli e disorganizzati, addirittura quasi del tutto assenti su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Dopo il passaggio di questa perturbazione si placheranno i venti di libeccio e le correnti fredde invaderanno tutta Italia. Con ormai certezza possiamo confermarvi lo sviluppo di un cuscinetto freddo in Val Padana tra domenica e lunedì, il quale sarà determinante per accogliere le prime nevicate a bassa quota tra lunedì sera e martedì, nel momento in cui transiterà un’altra perturbazione atlantica:

Autore : Raffaele Laricchia