00:00 24 Gennaio 2023

Meteo 15 giorni: fine Gennaio al FREDDO…e nei primi giorni di Febbraio?

Correnti settentrionali piuttosto fredde sull'Italia fino alla fine del mese, poi...

Sembra ormai cosa certa la nuova pulsazione dell’aria fredda che dovrebbe interessare la nostra Penisola a partire dal prossimo fine settimana, per arrivare al termine di gennaio. Un freddo nel complesso secco al nord e sul Tirreno, mentre lungo il versante adriatico e al sud sarà accompagnato da precipitazioni che potrebbero essere nevose anche a bassa quota segnatamente lungo i vesanti orientali dell’Appennino. 

Cosa potrebbe capitare invece nei primi giorni di febbraio? La prima mappa è la media degli scenari del modello americano valida per mercoledi 1 febbraio: 

L’eredità del tempo di fine gennaio potrebbe in parte sconfinare nei primissimi giorni di febbraio. Da questa mappa si nota un’alta pressione ancora sufficientemente defilata da consentire alla nostra Penisola di essere interessata da aria fredda che si mostrerà instabile ancora una volta lungo l’Adriatico e soprattutto al sud. Il nord e il Tirreno seguiteranno ad avere un tempo piuttosto freddo, ma senza precipitazioni importanti, stante la direttrice predominante delle correnti. 

Cosa succederà successivamente? L’alta pressione atlantica, sospinta da un getto in rinforzo alle latitudini medio-alte, sembra intenzionata a distendersi sul Mediterraneo e l’Italia, marginalizzando sempre di più le ingerenze fredde settentrionali. 

Questa è la media degli scenari del modello americano valida per sabato 4 febbraio: 

E’ palese la distensione zonale dell’alta pressione verso l’Italia. Tutto ciò determinerà condizioni maggiormente stabili da nord a sud, anche se accompagnate da temperature non elevate. 

Se analizziamo la media termica degli scenari del modello americano valida per domenica 5 febbraio, notiamo il permanere dell’isoterma 0° alla medesima quota sulla verticale italica: 

Da notare anche il freddo che dovrebbe permanere sull’Europa nord-orientale, senza essere spazzato via dalle miti correnti atlantiche. Vedremo…

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località

 

 

Autore : Paolo Bonino