Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO: si prepara un'altra settimana TURBOLENTA con sbalzi termici notevoli e anche NEVE su alcune regioni

Alternanza di freddo e mitezza: termicamente succederà di tutto da qui a domenica 17 gennaio e attenzione alla neve su alcune regioni. Pronti due nuovi assalti del vortice polare, l'alta pressione proverà a rintuzzare il primo, sul secondo probabilmente non ci sarà nulla da fare.

Prima pagina - 9 Gennaio 2021, ore 17.50

 

IN SINTESI
Il primo attacco vero del Generale Inverno, quello con il freddo severo, andrà in onda su tutto l'est europeo tra mercoledi 13 e sabato 16 gennaio, ma secondo alcuni modelli, ci potrebbe essere anche un parziale interessamento della nostra Penisola, specie dei versanti adriatici e del meridione; peraltro un cuneo di alta pressione, in collaborazione con un temporaneo rinforzo delle correnti da WNW potrebbe riuscire ad evitare guai peggiori. Ecco appunto la situazione descritta dal modello americano con un promontorio di alta pressione che relega ad est il grande freddo:

Potrebbe non andare cosi per il secondo potenziale attacco, quello previsto ad ampio respiro tra martedi 19 e giovedi 21 gennaio, con un grosso ramo del vortice polare in persona pronto a tuffarsi verso il centro Europa e il Mediterraneo, perchè la portata della colata sempre cosi possente ed estesa da lasciare quasi meno dubbi, nonostante la distanza temporale. Eccone un esempio tratto dal modello americano su scala emisferica per mercoledi 20 gennaio:


CRONOLOGIA degli EVENTI
Andiamo però con ordine: cosa succederà tra domenica 10 e lunedì 11?
-Nevicherà un po' sull'Appennino centrale a quote progressivamente più basse con il passare delle ore perchè da nord-est affluirà aria sempre più fresca, a ricacciare via quella mite risalita in queste ore dal Mediterraneo. Fiocchi più generosi sono attesi su Marche, Umbria, Abruzzo tra la notte e la mattinata di lunedì. Ecco una mappa termica e pressoria a 1500m proprio per la mattinata di lunedì:

-E l'Emilia-Romagna? Non doveva nevicare lì? La previsione di neve si è ridotta ad una modesta spruzzata, avvalorando i dubbi del modello americano, spruzzata probabilmente limitata all'Appennino, specie sul settore romagnolo, anche se nella notte su lunedì forse qualche fiocco potrà giungere anche sulla pianura e la costa della Romagna.

-La mitezza al sud verrà sostituita rapidamente da aria più fredda in discesa da nord tra lunedì 11 e martedi 12 che favorirà anche rovesci sparsi, a sfondo temporalesco sul mare.

IRRUZIONE FREDDA
Tra mercoledì 13 e sabato 16 gennaio una massa d'aria molto fredda scivolerà sui Balcani, portando rovesci di neve su tutta l'Europa centro orientale sino ai nostri confini alpini centro orientali, mentre la presenza dell'alta pressione più ad ovest favorirà l'innesco del Favonio sulle pianure del nord-ovest con punte di oltre 12°C in pianura e un'iniezione di aria mite in quota sin sul medio Tirreno, mentre paradossalmente resisterà un po' di freddo al sud, come viene evidenziato nella mappa seguente dal modello americano prevista per giovedi 14 alle ore 13:

Venerdì 15 gennaio ecco la brusca entrata dell'aria fredda sull'Italia ma con maggiori effetti lungo l'Adriatico e con arrivo della neve sino a quote prossime al litorale su medio Adriatico, Molise, nord Puglia, Lucania, Campania interna, vento ovunque e freddo. Qui le temperature previste a 1500m per le ore serali di venerdì:

Sorvoliamo sul tempo del fine settimana 16-17 gennaio che appare ancora ben poco delineato dai modelli, ma che sicuramente non vedrà un tempo troppo tranquillo (ci aggiorneremo).

AFFONDO del VORTICE POLARE
Secondo diversi modelli da martedì 19 ecco un nuovo spettacolare affondo del vortice polare verso centro Europa e parte del Mediterraneo e dunque dell'Italia con potenziale maltempo e altra neve a bassa quota, specie al nord. 

CONCLUSIONI

Naturalmente vista la singolarità della situazione ogni emissione modellistica è vista con grande curiosità. L'idea è che il primo affondo freddo possa davvero colpire maggiormente i Balcani e il secondo verso l'inizio della terza decade di gennaio provocare un'ondata di maltempo come quella appena sperimentata. Continuate a seguire questo dinamicissimo inverno sulle pagine di MeteoLive.it!

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

Situazione meteo LIVE:
>>> Radar meteo Italia (pioggia/neve)
>>> Satellite Visibile Italia (diurno)
>>> Satellite infrarosso (anche notturno)
>>> Fulmini e temporali in atto
>>> Stazioni meteorologiche LIVE

--------------------------------------------------------------------


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum