Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO e NEVE in agguato nel week-end: ecco dove...

L'ultimo vero sussulto invernale atteso tra venerdì e domenica, segnatamente al nord.

In primo piano - 1 Marzo 2021, ore 10.53

Una svolta meteo improvvisa interverrà tra venerdì 5 e domenica 7 sul nostro Paese, determinando un moderato peggioramento al nord e al centro con precipitazioni indotte dall'inserimento di aria fredda da nord-est, all'origine delle previste nevicate sul settore alpino, sul nord e marginalmente sulle zone appenniniche del centro, segnatamente del versante adriatico.

Ecco una carta barica che illustra la situazione prevista per la notte su sabato 6 marzo, notate l'anticiclone che si ritira temporaneamente sul Regno Unito e lascia spazio all'inserimento di aria fredda da nord-est, che subito scaverà un modesto minimo pressorio al suolo sul settentrione:

E che conseguenze potranno esserci a livello termico? La media degli scenari del modello americano vede l'inserimento dell'aria fredda sull'Italia settentrionale e centrale del versante adriatico, con picchi di -5°C a 1500m, come si nota da questa mappa:

La mappa prevista per domenica 7 marzo, relativa alla probabilità che tale evento si verifichi, non lascia molti dubbi: la colorazione rossa segnala che l'evento è probabile almeno all'85%, a 1500m potrebbero raggiungersi valori prossimi ai -5°C al nord e su parte del medio Adriatico:

Più difficile invece pensare che si arrivi a raggiungere valori inferiori a -5°C alla stessa quota, come si nota dalla mappa seguente; la probabilità non supera il 55%:

E quanto alle precipitazioni? Saranno probabili tra venerdì sera e l'alba di domenica al nord e al centro, molto meno al sud. L'attendibilità più alta si riscontra su Triveneto ed Emilia-Romagna, ma anche su parte delle regioni centrali adriatiche:

I fenomeni potranno assumere carattere nevoso al nord lungo le Alpi e su nord e centro Appennino sin verso i 700-900m nella giornata di sabato 6 e addirittura sino a 200-400m nella notte su domenica tra Emilia-Romagna e basso Piemonte, oltre che nei fondovalle alpini, arriveranno alle quote collinari su Marche ed Abruzzo.

Si tratterebbe comunque di fenomeni nevosi molto deboli ed intermittenti.

Da domenica pomeriggio si osserverà un generale miglioramento ma il freddo risulterebbe ancora pungente al nord e sulle centrali adriatiche almeno sino all'alba di lunedì 8.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum