Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alte pressioni alla riscossa ma l'instabilità non demorde

Al nord sta transitando una debole perturbazione che provoca piogge sparse, addensamenti irregolari su Sardegna e regioni centrali, tempo generalmente soleggiato al sud.

Prima pagina - 15 Maggio 2001, ore 07.38

La pressione sta aumentando sulle regioni meridionali, si tratta di un'onda calda che tra mercoledì e venerdì preparerà il terreno ad un peggioramento temporalesco che probabilmente interesserà tutta la Penisola nel corso del fine-settimana con fenomeni che, al centro-nord, potranno essere anche di forte intensità. Affermiamo questo con molto coraggio stamattina perchè le carte non convergono perfettamente con questa previsione. Ma andiamo per gradi: al nord il cielo è nuvoloso e si segnalano piogge sparse, specie in Lombardia, piacentino, Canton Ticino. Piove anche sul capoluogo lombardo e la giornata sembra più autunnale che primaverile. Responsabile di questo modesto peggioramento al nord, è una perturbazione che velocemente si è spinta dalla Spagna fin sulle nostre regioni settentrionali ma non potrà spingersi più a sud per la rimonta anticiclonica in atto sul Mar Jonio. Nel corso della giornata il nord vedrà delle schiarite, peraltro già in corso sulla Liguria, ma verso sera potrà ripresentarsi il rischio di qualche rovescio o temporale. Al centro la nuvolosità irregolare permetterà comunque un discreto soleggiamento, sull'Adriatico anche marcato. Al sud nessun problema e sole trionfatore. Domani l'alta pressione mediterranea comincerà a far lievitare le temperature del centro-sud, mentre al nord seguiterà ad affluire aria instabile da sud-ovest. Giovedì centro-sud sempre protetto dall'alta pressione e nord costantemente a rischio di brevi fenomeni temporaleschi o di qualche rovescio, specie il settore occidentale. Venerdì subentrerà un fatto nuovo con l'anticiclone delle Azzorre lanciato verso l'Europa centrale con punte di 1026 mb e uno stretto corridoio d'aria fredda che alimenterà una depressione relativa di 1006 mb che, dalla Spagna, potrebbe piombare sul Mediterraneo, accrescendo notevolmente l'instabilità su quasi tutta la Penisola e allontanando il caldo, soprattutto al centto-nord. L'affidabilità di questa previsione non è altissima, perchè la situazione è oltremodo complessa: vi consigliamo di seguire gli aggiornamenti.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum