Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le "U", le "V" e le "Z" della meteo

Da umidità atmosferica a zona

Glossario - 23 Gennaio 2001, ore 09.53

Umidità atmosferica - la presenza di vapore acqueo nell'atmosfera - La quantità di vapore acqueo contenuto nell'atmosfera determina il grado di umidità - L'umidità assoluta è la quantità di vapore esistente in un metro cubo d'aria- L'umidità relativa è il rapporto percentuale tra l'umidità assoluta e la quantità di vapore d'acqua presente se si fosse al punto di saturazione - Una umidità relativa del 100% indica un'aria satura di umidità - L'umidità relativa viene misurata con diversi strumenti; i più conosciuti sono gli igrometri e gli psicrometri - Si indica numericamente in percentuale. La percentuale di umidità ritenutà ideale va da 45 al 65% di umidità relativa. Decisamente umide e molto umide le situazioni oltre il 70%- Dove l'umidità registra valori al di sotto del 45%, l'aria è invece secca o molto secca Uragano - Ciclone tropicale che colpisce con una cert frequenza i territori dell'America equatoriale, delle Indie occidentali , e i loro mari- - si manifesta con turbinii di vento; venti oltre i 180 km. ora, piogge, tempesta - La loro estensione ,di forma generalmente circolare, può raggiungere superifici a volte superiori i 500 km di diametro- Provoca danni ingentissimi Vapore acqueo - Elemento presente in atmosfera in piccolissima quantità ma che risulta determinante per l'andamento degli eventi meteorologici - E' il frutto dell'evaporazione dei mari e delle superfici terrestri coperte da vegetazione nonchè delle acque dei laghi, dei nevai e dei ghiacciai Vento - spostamento di masse d'aria dovuto a differenze di pressione e temperatura fra zone diverse- Possono generare sia moti convettivi (in verticale) che advettivi (cioè paralleli alla superficie terrestre) La direzione si rileva con gli anemoscopi (banderuole girevoli su aste verticali) -La velocità si misura con speciali strumenti detti anemometri. - Nelle regioni Italiane i venti più conosciuti sono: la Tramontana, il Fohn da nord - il Grecale e la Bora da NE - il Levante da est- lo Scirocco (parente diretto dei venti caldi del deserto sabbioso come il Ghibli Libico , l'Hamsin dall'Africa del nord e il Simoun originario del Mar Rosso) da SSE - Il Libeccio da SO - Il Ponente da ovest - il Maestrale da NNO - I venti citati sono di tipo aperiodico o variabili Venti costanti - sono caratterizzati da uno spirare quasi continuo nella stessa direzione come gli Alisei - Questi spirano da NE a SO nell'emisfero boreale e da SE a NO in quello australe Venti periodici - detti dei venti che si spostano ora in un senso, ora in senso contrario;venti dovuti a masse d'aria che si spostano alternativamente. Sono rappresentati dalle brezze e dai monsoni- Le brezze si distinguono in brezze di mare - di terra - di monte - di valle e di lago è sono il frutto di scambi termici e di pressione locali quasi giornalieri. - I monsoni hanno una genesi simile alle brezze ma interessano aree vastissime e hanno una periodicità semestrale . Zona - parte della superficie terrestre ben delimitata - In meteorologia termini usati con una certa frequenza sono: zona alpina - appenninica -arida -artica- calda -climatica - collinare - continentale - di bassa o di alta - costiera - desertica- d'ombra - di calma - equatoriale - fredda - lagunare -montuosa - pianeggiante - polare - temperata - tropicale- umida

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum