Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un po' di NEVE al nord sabato, ma occhi puntati sul MALTEMPO al meridione

Una nuova ed intensa depressione mediterranea terrà sotto scacco prima le regioni meridionali, a seguire anche parte del centro. Tra martedì e mercoledì le piogge si estenderanno, seppure molto attenuate, anche al alcuni settori del settentrione.

La sfera di cristallo - 27 Novembre 2013, ore 14.15

Il Mediterraneo non trova pace! Da tempo il nostro mare è diventato sede di depressioni più o meno profonde, che di tanto in tanto condizionano negativamente la situazione meteorologica del nostro Paese, con fenomeni anche intensi.

In queste ore aria fredda di diretta estrazione artica sta interessando tutte le nostre regioni. Condizioni di maltempo si registrano ormai da 36 ore lungo il versante adriatico, dove nevica anche a bassa quota e il forte vento mette i bacini circostanti in cattive condizioni.

Nei prossimi due giorni la situazione tenderà in parte a migliorare, ma già nella giornata di sabato il maltempo tornerà a visitare le estreme regioni meridionali, con fenomeni che potrebbero assumere anche carattere di nubifragio specie in prossimità del Golfo di Taranto.

Dall'altro capo della Penisola, sulle regioni settentrionali, andrà in scena qualche nevicata fino in pianura specie al nord-ovest. L'ingresso di un nucleo freddo formerà una depressione sottovento alla catena alpina, foriero di moderato maltempo e clima  piuttosto freddo su queste zone.

Tra domenica e lunedì, tutto il Mediterraneo sarà avvolto dalle spire di un vasto sistema depressionario, che porterà il suo perno tra la Sicilia e la Sardegna. Precipitazioni di forte intensità interesseranno prima le regioni meridionali, successivamente parte di quelle centrali, fino ad arrivare a lambire il settentrione ( specie l'Emilia Romagna) tra martedì e mercoledì.

Per avere un'idea delle precipitazioni che colpiranno le regioni meridionali durante il prossimo fine settimana, abbiamo preparato due cartine che schematizzano gli accumuli piovosi attesi in Italia.

La prima carta è una sommatoria della pioggia che cadrà al meridione tra le 12 di sabato e la mezzanotte su domenica.

Come potete vedere, il settore ionico e la fascia prospiciente il Golfo di Taranto verranno interessate frontalmente da una massa d'acqua notevole proveniente dal mare.

I fenomeni, dal largo, guadagneranno terreno verso la terraferma, intensificandosi ulteriormente.

Se analizziamo le 12 ore successive, quindi tra la mezzanotte e le 12 di domenica, il quadro precipitativo sul Golfo di Taranto appare davvero critico.

Nelle zone a colorazione più accesa sono previste precipitazioni anche a carattere di nubifragio o temporale intenso.

Nel corso della giornata domenicale, le precipitazioni si spingeranno più a nord e più ad ovest, interessando il Molise, l'Abruzzo e la Sicilia.

Si tratterà indubbiamente di una situazione tutta da seguire. Al momento manca ancora qualche giorno e il nostro augurio è che le prossime emissioni modellistiche riducano almeno in parte le cumulata piovose.

Successivamente, tra martedì e mercoledì, la depressione allargherà le maglie e quasi tutta l'Italia ( ad eccezione dei settori più settentrionali) sarà sotto nubi e piogge.

E il freddo? Al centro-sud sparirà, in quanto la depressione sarà alimentata da aria calda e umida. Al settentrione potrebbe restistere qualche sacca, ma i brividi che eventualmente si sentiranno non avranno intensità indimenticabile.

SINTESI PREVISIONALE FINO ALLA GIORNATA DI MERCOLEDI 4 DICEMBRE

Giovedì 28 novembre: ancora freddo, con neve su Abruzzo, Molise e il sud delle Marche al di sopra dei 300-400 metri. Fenomeni in attenuazione in giornata. Qualche precipitazione anche su Sicilia e Calabria, nevosa sopra i 600-700 metri, per il resto tempo abbastanza buono.

Venerdì 29 novembre: bel tempo al nord e al centro con clima meno freddo. Nubi invece al sud con qualche pioggia sulle regioni estreme. Vento in attenuazione ovunque.

Sabato 30 novembre: peggiora al nord con neve fino in pianura al nord-ovest e nei fondovalle alpini. Tempo in peggioramento anche sulla Toscana e sulla Sardegna, ma in modo particolare sul settore ionico, dove sono attese forti piogge dalla sera. Freddo al nord.

Domenica 1 dicembre: migliora al nord, qualche pioggia al centro specie nel pomeriggio, fortemente perturbato al sud, specie sul settore sud-orientale, dove saranno possibili nubifragi e temporali forti.

Lunedì 2 dicembre: maltempo al centro-sud con piogge anche intense. Nubi sparsa al nord e clima un po' freddo.

Martedì 3 e mercoledì 4 novembre: ancora maltempo al centro-sud con piogge in parziale estensione ai settori più meridionali del nord ( specie l'Emilia Romagna).

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum