Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un 25 aprile capriccioso sull'Italia?

Ancora conferme sull'incertezza del tempo nel prossimo fine settimana. Una depressione atlantica potrebbe rovinare il ponte del 25 aprile, specie al nord e al centro. Tuttavia l'evoluzione rimane suscettibile di cambiamenti.

La sfera di cristallo - 19 Aprile 2005, ore 16.15

Arriva il 25 aprile! Quest'anno anche di lunedi. Cosa volete di più? Certo, il calendario è favorevole, ma il tempo come sarà? Si potrà andare a fare una bella scampagnata di primavera sui monti oppure si dovrà rimanere in casa sotto un cielo plumbeo? Accidenti! Sarebbe davvero un grosso peccato non poter sfruttare un "fine settimana" così lungo a causa delle condizioni del tempo non ottimali. In questo caso le previsioni del tempo diventano di FONDAMENTALE importanza, per capire se nubi e piogge penalizzeranno la nostra vacanza oppure no. In verità il tempo condiziona un po' tutta la nostra vita; conoscerne gli sviluppi può essere utile per le nostre attività lavorative, per il nostro abbigliamento e per affrontare meglio la nostra giornata. Ma in definitiva, come sarà il tempo durante il ponte del 25 aprile? Beh, purtroppo le notizie non sono molto buone, soprattutto per chi aspetta il sole "pieno". Una zona di alta pressione si posizionerà ad est della nostra Penisola. Bene, questo anticiclone farà di tutto per accattivarsi le simpatie dei vacanzieri. Il suo intento, difatti, sarebbe quello di bloccare un fronte perturbato in arrivo da ovest e limitarne notevolmente i fenomeni sulla nostra Penisola. La "bestia nera" sarà invece una depressione piuttosto profonda che arriverà di gran carriera dal nord Atlantico ( guarda a caso!) e nella giornata di sabato protenderà una saccatura verso il Mediterraneo occidentale. Il tempo del periodo festivo dipenderà proprio dal moto di questa saccatura. Al momento il suo affondo sembra essere abbastanza efficace, come efficace sarà "l'approccio" da ovest di tutto il sistema perturbato. In poche parole, l'alta pressione sembra rimanere confinata ad est, con l'Italia che sarà sotto correnti meridionali già nella giornata di sabato. Domenica tutto il sistema perturbato farà qualche progresso verso levante e lunedì tutto il centro-nord potrebbe trovarsi sotto un tempo instabile, ergo non affidabile per eventuali escursioni o gite fuori porta. Come vedete abbiamo usato il condizionale. Ovviamente a 5 giorni di distanza è obbligatorio, specie in primavera. Tuttavia, al momento, non sembra ancora del tutto chiaro il percorso che il suddetto fronte compirà nel periodo festivo. In definitiva " non è ancora detta l'ultima parola", anche se le carte più recenti propendono per uno sfondamento abbastanza netto del sistema frontale verso la Penisola. SINTESI PREVISIONALE Mercoledì 20 aprile: tempo instabile al nord e al centro. Fenomeni più probabili sulle regioni centrali, sulle pianure a sud del Po e sulla Liguria. Schiarite sui settori alpini centro-occidentali. Asciutto in un primo tempo anche al sud, eccetto la Campania, dove saranno possibili rovesci. Tra il pomeriggio e la sera peggiora al sud, migliora al nord-ovest. Temperature in calo, specie al nord e al centro. Giovedì 21 aprile: al nord maggiori schiarite. Addensamenti intensi sull'Emilia Romagna e il Basso Veneto, con possibili temporali. Altrove generalmente asciutto. Al centro e al sud nel complesso instabile, con rovesci e qualche temporale soprattutto nel pomeriggio. I fenomeni dalle zone interne tenderanno a sconfinare anche sulle coste. Tempo instabile con possibili temporali anche al sud, con fenomeni meno frequenti sulla Sicilia e sul settore ionico. Temperature ancora in lieve calo. Venti moderati da nord o nord est al centro-sud, più deboli al nord. Venerdì 22 aprile: residui fenomeni sul Salento e sulla Calabria, in via di attenuazione. Per il resto sarà una bella giornata di sole. Saranno possibili tuttavia addensamenti pomeridiani in prossimità dei rilievi alpini ed appenninici, ma con basso rischio di pioggia. Temperature in aumento. Venti deboli. Sabato 23 aprile: peggiora al nord e sulla Toscana con qualche pioggia. Altrove cielo da sereno a velato, senza fenomeni. Aumento delle temperature al centro e al sud per l'insorgenza di venti di Scirocco. Domenica 24 aprile: nubi al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno, con possibili piogge. Altrove addensamenti in intensificazione nel pomeriggio, ma tempo asciutto. Addirittura sereno sul settore ionico e sulla Puglia. Ancora piuttosto caldo al sud, temperature in calo invece al nord e al centro. Lunedì 25 aprile: al nord, al centro, sulla Sardegna, Campania e Molise tempo instabile con acquazzoni e locali temporali, più frequenti sul nord-est e al centro. Sul nord-ovest qualche schiarita pomeridiana e serale. Asciutto all'estremo sud, ma in peggioramento tra il pomeriggio e la sera. Temperature in calo ovunque. Martedì 26 aprile: residue piogge all'estremo sud, in attenuazione. Per il resto tempo abbastanza buono, salvo addensamenti locali. Temperature in aumento. Mercoledì 27 aprile: possibile nuovo peggioramento al nord, ancora tempo buono altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.04: SS3bis Bis tiberina (e45)

rallentamento

Traffico rallentato, traffico intenso nel tratto compreso tra 515 m dopo Incrocio SS75 Centrale Umb..…

h 18.03: A56 Tangenziale Di Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Corso Malta (Km. 19,4) in entrata in direzione Pozzuoli dalle 18:00..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum