Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Minacce atlantiche sul Ferragosto del centro-nord

Depressioni atlantiche a ripetizione sull’Europa centro-occidentale; Italia coinvolta marginalmente soprattutto al centro-nord, ma con tendenza ad abbassamento dei flussi perturbati. Ritorna il caldo intenso invece al sud e sulle isole maggiori.

La sfera di cristallo - 8 Agosto 2008, ore 15.28

L'estate agostana ha fatto per ora la voce grossa intimorendo e non poco il flusso perturbato atlantico che, nonostante la costruzione di figure depressionarie più che organizzate, solo raramente è stato incisivo e capace di apportare condizioni di maltempo sul nostro paese. Un caso a parte si è rivelato quello dell'arco alpino e dei settori pedemontani a nord del Po dove, grazie a fattori udo-termici favorevoli, si sono verificate spesso condizioni di spiccata instabilità. A secco invece le regioni centrali e soprattutto quelle meridionali, fatta eccezione per qualche isolato temporale pomeridiano, per la verità talvolta anche intenso. Ma una vera e propria perturbazione manca da diverse settimane e, malgrado la giustificata voglia di vacanza, comincia a sentirsene la necessità; se non altro per abbattere l'afa e rimpinguare le scarse risorse idriche del centro-sud. Nel futuro il cliché rimarrà pressoché invariato, nonostante i tentativi, al momento abbastanza velleitari, di un volenteroso Atlantico. Tra martedì e mercoledì tenterà un ennesimo affondo nel materasso anticiclonico, rimbalzando vergognosamente verso nord-est e lasciandosi alle spalle solo un modesto peggioramento su parte del nord Italia. Qualcosa potrebbe sfuggire anche sul centro Italia, ma il sud e le zone costiere resteranno ancora all'asciutto. Insomma un remake in salsa instabile di quanto visto in questi giorni. Più interessante appare l'evoluzione dopo metà settimana, dopo e soltanto dopo che una rispettabile e profonda depressione avrà abbracciato le isole britanniche in una spira di maltempo fuori stagione. Gran parte della Francia, il Benelux e la Germania occidentale se ne accorgeranno in modo sostanzioso e forse solo allora, incoraggiato dalle sue prestazioni, il vortice atlantico tenterà di affondare un diretto proprio nel cuore del Mediterraneo. Nel frattempo il richiamo meridionale africano riecheggerà sul nostro meridione, calpestando con la sua canicola anche le isole maggiori. Nuova vampata torrida per queste zone e possibilità di rivedere temperature da termometro clinico. La distanza dell'evento ci impone però grande prudenza, nonostante l'accordo di vari modelli; ma ci impone anche molto rispetto per il week-end di Ferragosto che, in questo modo, verrebbe in parte compromesso su molte zone del centro-nord, specie quelle montane. Fermo restando che il tempo non gira con il calendario alla mano e che, come accennato sopra le necessità idriche e la brama di refrigerio del sud saranno una realtà sempre più incalzante; a quel punto ben venga anche una sonora rinfrescata. L'estate vacillerà, ma credeteci è ancora presto per vederla disarcionata. Tendenza previsionale fino a VENERDI’ 15 FERRAGOSTO SABATO, 9 agosto 2008 Migliora il tempo al nord-ovest, salvo moderata attività cumuliforme sui rilievi alpini; residua instabilità invece al nord-est e centro-sud Appennino, con qualche isolato rovescio o breve temporale, specie nel pomeriggio. Banchi di nubi sul medio-basso Tirreno e Sardegna occidentale, ma senza fenomeni. Prevalenza di sole altrove. Entro sera fine del caldo afoso anche al sud. DOMENICA, 10 agosto 2008 Soleggiato su quasi tutti i settori, eccetto sparute nubi pomeridiane sui rilievi, più intense lungo le Alpi e sull'Appennino meridionale, ma con scarsi effetti. Caldo in lieve aumento al centro-nord, ma con valori nella media. LUNEDI’, 11 agosto 2008 Inizialmente tempo buono quasi ovunque, salvo nuvolaglia temporanea sul basso Tirreno e al nord-est, in dissolvimento; a seguire nuvolosità medio-alta in aumento al nord-ovest, con addensamenti più consistenti sui rilievi di alto Piemonte e Val d'Aosta e possibilità di qualche scroscio di pioggia nel pomeriggio-sera. Velature in transito sull'alto Tirreno. Sole e caldo in intensificazione altrove. MARTEDI’, 12 agosto 2008 NORD-OVEST Nubi sparse, più intense sulle Alpi e alta pianura, dove saranno possibili rovesci e qualche temporale. Mite. NORD-EST Nubi sparse, più intense sulle Alpi, con qualche isolato fenomeno. Abbastanza caldo. CENTRO Bel tempo, salvo nubi locali. Caldo. SUD Soleggiato e caldo in intensificazione. MERCOLEDI’, 13 agosto 2008 NORD-OVEST Nubi sparse, più intense sui rilievi con rischio di qualche fenomeno. Caldo. NORD-EST Nubi sparse con ampie zone di cielo sereno in pianura e rischio di qualche fenomeno in montagna. Caldo moderato. CENTRO Bel tempo e caldo. SUD Bel tempo e caldo intenso. GIOVEDI’, 14 agosto 2008 NORD-OVEST Molto instabile con piogge e rovesci sparsi. Mite. NORD-EST Nubi sparse con rovesci su Alpi e Veneto occidentale, in peggioramento. Caldo. CENTRO Bel tempo salvo nubi locali. Caldo ovunque, intenso sulla Sardegna. SUD Bel tempo e caldo intenso, generalmente torrido. VENERDI’, 15 Ferragosto 2008 NORD-OVEST Persistono nubi sparse su tutte le regioni, ma con scarsi fenomeni. Mite. NORD-EST Instabile con rovesci e locali temporali. Mite. CENTRO Bello sulla Sardegna. Per il resto nubi sparse, più intense sui rilievi, con qualche locale fenomeno. Caldo. SUD Bel tempo e caldo ancora intenso.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum