Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone russo presto favorirà tempo perturbato sull'Italia

Il freddo prenderà possesso dell'Europa centrale nel corso della prima decade di novembre.

La sfera di cristallo - 28 Ottobre 2005, ore 16.29

Il tepore di questi giorni è destinato a lasciare il posto ad una circolazione più vivace, che spazzerà via gli inquinanti dalle nostre città e ridimensionerà le temperature. Arrivano ancora conferme circa la formazione e il rafforzamento dell'anticiclone russo che potrebbe addirittura sfiorare punte prossime ai 1046mb, un valore decisamente elevato, ma niente di più della conferma del notevole peso della colonna d'aria sulle teste dei russi. Aria fredda è dunque sinonimo di pesantezza e di pressione alta. Come già detto ieri però, non si tratterà del classico anticiclone pellicolare, cioè limitato alle basse quote, avremo anche una presenza dello stesso alle quote superiori, non ci sarà insomma in quota un vortice ciclonico ad alimentarlo, ma una lunga struttura che andrà dalla Nuova Zemlja sino alle Azzorre passando per l'Europa centrale. Piccoli vortici freddi però saranno comunque presenti a spasso per il Continente anche immersi negli anticicloni, come degli strappi. Le figure depressionarie più organizzate oltretutto non si perderanno d'animo e finiranno per infilarsi nel Mediterraneo, sfruttando la porta di Carcassona e attirando aria fredda dalla periferia dell'anticiclone stesso. Insomma ci sono tutti i presupposti perchè al termine di questa fase mite e stabile si inserisca sull'Europa una circolazione decisamente più dinamica con parecchi colpi di scena, fasi di maltempo e anche un po' di freddo, certamente non ci annoieremo. Nei prossimi giorni i colleghi vi aggiorneranno sull'evoluzione della situazione. SINTESI PREVISIONALE sino a venerdì 4 novembre: sabato 29 ottobre, domenica 30 ottobre, lunedì 31 ottobre: bel tempo su tutte le regioni salvo banchi di nebbia o strati bassi sulle pianure, qualche addensamento anche sulle estreme regioni meridionali ma senza piogge. Venti deboli settentrionali al centro-sud, da est sulla Sardegna, assenti al nord, temperature miti. martedì 1° novembre: tempo in peggioramento su Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta, Lombardia e Toscana con piogge sparse e rovesci a partire dal pomeriggio-sera, aumento della nuvolosità anche sul resto del nord e sulle centrali tirreniche nel corso della giornata, sul resto del Paese da sereno a velato. Ancora mite ma con valori in calo, venti in rinforzo da SSE. mercoledì 2 novembre: piogge sul nord-ovest e la Toscana in mattinata, in trasferimento al resto del Paese nel corso della giornata con qualche temporale lungo le coste. Temperature in calo, in serata migliora al nord-ovest. Alta la quota neve. giovedì 3 novembre: ultimi annuvolamenti al sud e sul medio Adriatico con residui rovesci, tendenza a miglioramento, altrove tempo buono, nubi in aumento sulle Alpi e la Liguria con locali piogge in serata, specie su settore aostano e la costa ligure, sul resto del nord solo velature ma asciutto. venerdì 4 novembre: dapprima abbastanza soleggiato ovunque, tranne in Liguria dove il cielo si manterrà nuvoloso. Si prepara in serata un peggioramento al nord-ovest, temperature nella media del periodo, locali nebbie.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum