Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Instabilità sino al 21, poi c'è l'incognita del 25 aprile

L'alta pressione vorrebbe impadronirsi del centro Europa e dell'Italia da martedì 21 sino a fine mese ma dall'Atlantico storcono il naso. Le temperature si manterranno comunque miti, anche se un po' più consone alle medie del periodo. Non si scorge all'orizzonte per il momento alcuna ondata di freddo tardiva.

La sfera di cristallo - 16 Aprile 2009, ore 14.48

Una perturbazione ha spezzato la metamorfosi della primavera in una prematura stagione estiva. Ora i valori si stanno riportando nella media stagionale e il rialzo dei valori al meridione, indotto dal richiamo di correnti calde connesso col passaggio frontale sul nord, risulterà effimero. La circolazione depressionaria che accompagna il passaggio perturbato ha infatti come obiettivo quello di impossessarsi del Mediterraneo centrale tenendo viva l'evoluzione temporalesca pomeridiana un po' su tutti i rilievi e localmente anche sulle zone pianeggianti. Il vortice andrà colmandosi nel corso di martedì 21 restituendo per qualche giorno all'Italia l'anticiclone perduto. Un anticiclone che verrà sospinto verso di noi dal temporaneo rinforzo della corrente a getto, segnale di un timido risveglio del vortice polare. Difficilmente però perverremo ad una stabilità duratura. Infatti un'altra onda perturbata, proprio in coincidenza di un nuovo rallentamento del getto, potrebbe scavarsi una stradina verso il Mediterraneo riproponendo l'instabilità per il week-end del 25-26 aprile. Il tutto, come già ampiamente segnalato negli ultimi giorni, in un contesto mite e poco propenso a farci assistere a qualche sfuriata fredda tardiva in arrivo dal nord Europa, anzi il modello, dopo la crisetta del 25 vorrebbero propinarci un ulteriore rinforzo anticiclonico per riprendere l'operazione di metamorfosi tra primavera ed estate, interrottasi bruscamente in queste ore. SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 23 APRILE 2009: venerdì 17 aprile: giornata instabile al nord e sulla Toscana con rovesci sparsi nel pomeriggio a prevalente sfondo temporalesco. A tratti schiarite. Passaggi nuvolosi sulle altre regioni in un contesto più soleggiato e con pochi fenomeni. Temperature in lieve ripresa al settentrione, quasi stazionarie altrove, sabato 18 aprile: giornata instabile tipicamente primaverile un po' su tutta la Penisola con annuvolamenti temporaneamente intensi associati a rovesci di pioggia o brevi temporali, specie in montagna, nelle zone interne e naturalmente nelle ore pomeridiane. Temperature in calo al centro-sud. domenica 19 aprile: tempo compromesso sulle isole con nuvole e rovesci sparsi, nubi sparse altrove con schiarite mattutine e qualche locale rovescio o breve temporale nel pomeriggio. Temperature quasi stazionarie, in calo nelle isole. lunedì 20 aprile: ancora tempo instabile con sole e nubi. Rovesci sparsi nel pomeriggio. martedì 21 aprile: al nord miglioramento con solo rari rovesci, ancora instabile al centro-sud e sulle isole con temporali sparsi nel pomeriggio. mercoledì 22 aprile: bello al nord, residua attività temporalesca al centro-sud ma in miglioramento con solo pochi temporali pomeridiani. giovedì 23 aprile: bello ovunque, più caldo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum