Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora tanta pioggia in arrivo: attese TRE perturbazioni da oggi a domenica

Nei prossimi sette giorni l'Italia sarà attraversata da tre perturbazioni atlantiche: la prima tra martedì e mercoledì, la seconda giovedì e la terza tra sabato e domenica. Temperature in lieve calo, ma il freddo per ora resta ancora lontano, anche se fra una decina di giorni si iniziano ad intravvedere i primi segnali di un raffreddamento anche rilevante.

La sfera di cristallo - 15 Novembre 2010, ore 14.48

L'attività depressionaria sul Mediterraneo non si placa, anzi, si intensifica!

Ormai non si contano i danni provocati dalle continue ondate di maltempo che da oltre un mese si accaniscono a fasi alterne sullo Stivale.

Il Veneto e la Campania si leccano le ferite, dopo le piogge pesanti della settimana scorsa. Alcuni villaggi hanno avuto danni severi a causa dello straripamento di diversi corsi d'acqua.

Purtroppo i cieli italiani non trovano ancora pace. Dopo la tregua armata del fine settimana (che ha fatto vedere anche belle schiarite al centro-sud), una nuova perturbazione bussa già alla porta dell'Italia, la prima della serie.

Alcuni effetti sono già visibili oggi sul settore di nord-ovest, ma il fronte darà il meglio di sè sull'Italia tra le giornate di martedì e mercoledì.

Una brevissima tregua separera il primo fronte dal secondo, fortunatamente più debole. Questo è previsto interessare il Tirreno e parte del nord nella giornata di venerdì, con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio.

Tutto finito? Nemmeno per idea! Anzi, il piatto forte (forse) dovrà ancora arrivare e verrà servito direttamente dall'Atlantico tra sabato e domenica.

Con le analisi oggi in nostro possesso, questa terza perturbazione sembra essere la piu forte di tutte. Ne riparleremo.

E il freddo? Niente da fare! Ovviamente vi saranno dei cali termici indotti dai transiti frontali, ma il freddo intenso e l'inverno resteranno ancora una chimera, quantomeno in Italia.

Arriverà? Leggete la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata ed avrete la risposta.

Intanto ecco la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di lunedì 22 novembre.

Martedì 16 novembre: tempo perturbato al nord, sulla Sardegna e lungo il Tirreno, con piogge e rovesci forti. Quota neve in calo al nord fino a 1300-1400 metri. Sulle altre regioni nubi irregolari e piogge poco probabili. Ventoso ovunque.

Mercoledì 17 novembre: migliora temporaneamete al nord e su gran parte del centro. Rovesci al sud, specie sul basso Tirreno. Piu fresco.

Giovedì 18 novembre: nuovo peggioramento sui settori a sud del Po e sulle regioni tirreniche. Precipitazioni a prevalente carattere di rovescio. Più aperto il tempo sui settori adriatici. Ventoso e fresco.

Venerdì 19 novembre: nubi sparse su tutta la Penisola, ma con precipitazioni solo occasionali e sporadiche. In serata peggiora al nord-ovest.

Sabato 20 e domenica 21 novembre: tempo molto perturbato al nord, sulle centrali tirreniche e sulla Sardegna. Piogge anche forti. Altrove condizioni di tempo migliori. Ventoso ovunque.

Lunedì 22 novembre: instabile su tutta l'Italia, con piogge specie al nord ed al centro. Quota neve in calo sulle Alpi ed atmosfera ovunque piu pungente.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.09: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Incisa - Reggello (Km. 319,9) in dire..…

h 15.04: Roma Via Ludovica Albertoni

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Via Francesco Maria Galluzzi…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum