Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end con il Foehn e la val Padana si scalda

Al relativo riscaldamento contribuirà anche la curvatura anticiclonica delle correnti. Si tratterà di un evento transitorio che a seguire introdurrà aria di ben altre caratteristiche.

In primo piano - 9 Dicembre 2010, ore 09.47

Arriva il Foehn i il nord Italia si scalda. A contribuire allo sbalzo di temperatura saranno in questo caso diversi fattori.

Primo: la compressione dovuta al vento di caduta dalle Alpi, che permetterà alle temperature di portarsi su valori temporaneamente più miti soprattutto su Piemonte, Liguria, Lombardia e pedemontana veneta. La scaldata avverrà segnatamente nella giornata di sabato.

Secondo: il fenomeno recherà come conseguenza immediata ad un netto abbattimento dell'umidità nei bassi strati, favorendo il rapido dissolvimento di nebbie o nubi basse. Un tasso di umidità su valori molto contenuti ci permette di percepire una sensazione fisica di maggior benessere.

Terzo: l'azione di compressione adiabatica, ossia dovuta alla caduta del vento dalle creste alpine, verrà coadiuvato anche da un contributo dinamico dovuto alla curvatura anticiclonica delle correnti, le quali perciò conferiranno alla colonna d'aria una ulteriore spinta verso il basso.

Morale: dopo giorni e giorni di cieli grigi, plumbei e spesso piovosi o nevosi, ecco che la situazione si ribalta completamente regalando un week-end di sole e con un'aria tersa invidiabili. Questo accadrà soprattutto nella giornata di sabato, mentre domenica aria più mite in altitudine recherà qualche velatura di tipo orografico, la quale potrà di quando in quando comparire ad alta quota, senza tuttavia apportare disturbi al soleggiamento.

Facendo un passo in avanti possiamo anticipare che la manovra descritta sarà l'anticamerà di un successivo nuovo generale raffreddamento. Terminata l'azione di compressione, mutata la direzione di provenienza delle correnti, che ruoteranno dai quadranti orientali, e l'origine della nuova massa d'aria in arrivo (di tipo continentale), ecco nuovamente cambiare tutto, con il freddo a farla nuovamente da padrone a partire da Santa Lucia.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum