Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: le mosse dell'inverno nella seconda metà di dicembre

Uno sguardo all'evoluzione atmosferica relativa alla seconda metà dicembrina: qualche chance di inverno sotto Natale?

In primo piano - 15 Dicembre 2014, ore 20.40

Situazione attuale: la penisola italiana risulta ancora interessata da una depressione che determina precipitazioni concentrate soprattutto sui settori centro-settentrionali della penisola. Le temperature sono attestate ancora su valori abbastanza miti soprattutto al centro ed al sud. Un po' più freddo sulle regioni del nord, soprattutto sulla Valpadana. Ventilaziome moderata a regime ciclonico, schiarite più ampie soltanto sulle regioni di mezzogiorno e la Sardegna.

Imminente l'entrata in scena dell'anticiclone.

La depressione attualmente presente sul bacino del Mediterraneo, sarà destinata ad esaurirsi in breve tempo. Un rinforzo della corrente a getto occidentale, facente capo ad alcune intense depressioni collocate a cavallo tra il nord Europa e la penisola Scandinava, agevoleranno sul Mediterraneo l'espansione di una zona d'alta pressione di origine atlantica.

L'anticiclone mostrerà una struttura particolarmente forte alle quote superiori, il centro motore sarà inizialmente collocato sui settori occidentali dell'Europa (penisola Iberica), determinando sull'Italia l'intervento di una circolazione nord-occidentale veicolante aria molto tiepida di origine oceanica. La mitezza prevista nei prossimi giorni quindi non trarrà più origine dalla risalita di masse d'aria dal continente africano, bensì da masse d'aria di origine atlantica, convogliate sul nostro continente da un elevato tiraggio della corrente a getto occidentale.

Il momento topico dell'anticiclone interesserà l'Italia tra giovedì 18 e venerdì 19 dicembre.

Queste due giornate saranno con tutta probabilità le migliori della settimana, anche se una nuvolosità frastagliata potrebbe fare capolino sui settori di medio ed alto Tirreno (compreso mar Ligure) soprattutto venerdì 19.

Una nuova debole perturbazione potrebbe intervenire sull'Italia nel weekend, portando effetti soprattutto sui settori del medio Adriatico. L'impulso sarà molto veloce e nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 sarà già transitato, l'anticiclone delle Azzorre andrà a chiudere frettolosamente lo strappo, ripristinando condizioni di tempo buono.

In seguito cosa potrebbe accadere? Si accendono le speranze d'inverno per l'Europa?

Risposta negativa
per l'aggiornamento serale del modello europeo. La media previsionale su base Ensemble rimarca ancora una volta la persistenza dell'anticiclone oceanico sull'Europa. Scrutando bene tra le righe, traspare una certa volontà da parte delle masse d'aria artica di trasferirsi verso i settori nord-orientali dell'Europa. Nel frattempo la previsione del run ufficiale anch'essa concorde nel prevedere il proseguimento di una fase anticiclonica sull'Europa meridionale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum