Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tanta PIOGGIA? I bacini idroelettrici ringraziano...

Le aziende elettriche sorridono.

In primo piano - 24 Maggio 2016, ore 10.28

I bacini idroelettrici avevano sofferto un 2015 siccitoso e un inverno 2015-2016 con pochissima acqua. Dighe a secco. Fanghiglia sul fondo.

Gli effetti di mesi interminabili senza pioggia o neve si erano visti sui dati della produzione elettrica: il 2015 è stato un anno nero per le fonti rinnovabili di energia.

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015 le centrali idroelettriche avevano prodotto appena 44,75 miliardi di chilowattora, il -24,9% rispetto al 2014, mentre al contrario l'intera produzione elettrica italiana dell'anno scorso era cresciuta a 270,7 miliardi di chilowattora, lo 0,6% in più rispetto all'anno precedente.

Come soddisfare la domanda di energia elettrica espressa dagli italiani (+1,5%) mentre le centrali idroelettriche rallentavano? L'anno scorso il rimedio è stato trovato nelle importazioni di corrente dall'estero e soprattutto nelle nostre centrali termoelettriche, le quali hanno bruciato a tutta potenza metano o carbone: hanno prodotto 180,8 miliardi di chilowattora, con una crescita del +8,3%.

La siccità del 2015 è continata a cavallo di capodanno e in gennaio. Per esempio il 4 gennaio di quest'anno gli esperti dell'Arpa Lombardia annotavano: “Il totale della riserva idrica invasata nei grandi laghi risulta inferiore alla media del periodo (-59,5%)”.

Ancora in aprile, quando le piogge erano cominciate con abbondanza da qualche settimana, i bacini idroelettrici erano ancora bassi, appena il 42% di riempimento (il 31% sulle Alpi) pari a una potenzialità elettrica di solamente 2,9 miliardi di chilowattora. Briciole, anche se dalla fine di marzo le piogge erano tornate. Il maltempo, di settimana in settimana, è tornato a rendere l'acqua alle dighe.

Le nevicate sulle quote alpine in aprile e maggio hanno cominciato a sciogliersi, e il 15 maggio il grado di riempimento dei laghi lombardi (653,7 milioni di metri cubi di acqua) era già salito del 17,7% riaspetto a una settimana prima.


Autore : Fonte: il Sole 24 ore, report e riduzione Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.30: A56 Tangenziale Di Napoli

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Arenella in uscita in entrambe le direzioni dalle 17:4..…

h 18.28: A24 Roma-Teramo

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra L'aquila Est (Km. 106,8) e Colledara-San Gabriele (Km. 136,3) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum