Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Storia climatica di GENOVA e della LIGURIA: con riferimenti italiani ed esteri (da non perdere) quarta ed ultima parte

Tratta i principali avvenimenti meteorologici di Genova e della Liguria dal 1969 al 2007.

In primo piano - 6 Ottobre 2007, ore 09.35

Cronaca dal 2001 al 2007 2001 Gennaio inizia piuttosto freddo, con numerose precipitazioni. Genova sarà molto imbiancata il 17, con 15 cm di neve; Febbraio è ugualmente piovoso ma più mite fino al 20; dopo un'ondata di freddo riporta la neve a Genova il 27 e 28. Anche Marzo si presenta piovosissimo, ma mite. Aprile alterna giornate discrete a piogge, specie la sera del 16, giorno di Pasquetta. Maggio inizia con piogge ma poi migliora decisamente, con temperatura mite. Giugno è mite e soleggiato, intervallato domenica 17 verso sera da un furioso temporale nel Ponente Genovese, con epicentro tra Pra e Voltri. Luglio è mite e soleggiato, ma con un episodio di forte maltempo nel primo pomeriggio del 7 in Brianza, quando un tornado d'eccezionale violenza arreca gravissimi danni. A Genova si avrà solamente un'improvvisa pioggia e discesa della temperatura a 15 gradi la sera del 19, vigilia del tragico venerdì del G8. Agosto è mite ed asciutto, con un'ondata di gran caldo umido ed opprimente verso la fine del mese, interrotta il 29 dall'arrivo di piogge forti e aria più fresca. Settembre è freddo e abbastanza piovoso, mentre Ottobre si presenta estivo, con parecchi giorni con massime di 25°C gradi e bel tempo stabile. Solo il 20 a Genova si abbatte un violento nubifragio. Novembre è abbastanza freddo ma siccitoso, con un episodio degno di nota il 10 e l’11: una vera bomba meteorologica causa forte abbassamento della temperatura ed una furiosa e continua tempesta di vento, con punte fino a 150 km/h, chiusura totale dall’A10 e dell’A12. La mattina di Sabato 10 nevica a Savona. L’evento termina con un violento temporale nel tardo pomeriggio di Domenica 11 Novembre, che sarà l’unica pioggia del mese degna di nota. A Dicembre forti correnti settentrionali invadono l’Europa Centro Meridionale, e buona parte d'Italia precipita per molti giorni sotto lo zero di parecchi gradi. 2002 Gennaio è glaciale su vasta parte d’Italia, (abbastanza mite solo in Liguria, al riparo delle correnti da N) e siccitosissimo, con punte di -15°C in Pianura Padana; gelano la Laguna Veneta e anche numerosi fiumi; per l'agricoltura è un grave danno. La televisione evidenzia l’aumento vertiginoso dei prezzi della verdura a causa del freddo. Solo a Fine Gennaio sulla Liguria arrivano piogge abbastanza abbondanti. Febbraio inizia piovoso: il 6 nevica fortemente nel basso Piemonte e piove intensamente sulla Liguria; per il resto del mese si assiste ad una Primavera anticipata. In Marzo pare ormai consolidata la tradizione dell'Estate precoce, specie in Pianura Padana, dove verso fine mese massime di 25°C contrastano con quelle intorno ai 15° della Liguria. Si registrano comunque discrete piogge sulla nostra regione. Aprile è moderatamente piovoso e mite; Maggio è piovosissimo all'inizio in tutto il Nord, con 800 mm di pioggia in 24 ore sul Lago Maggiore il giorno 3; sempre lo stesso giorno, a Genova si verifica un violento nubifragio; poi il mese prosegue sempre piuttosto piovoso; Giugno è molto piovoso nella prima decade, con l'alluvione nel Biellese (350 mm in poche ore); poi arriva un'ondata di caldo torrido con temperature di 40°C in alcune zone della Pianura Padana. (A Genova, il 23 giugno, minima di 27°C e massima di 30°C, col 90% di umidità). A Luglio il tempo cambia e arrivano temporali e nubifragi, specie intorno alla metà del mese. Agosto si presenta come regno incontrastato di temporali, nubifragi e piogge continue, che portano il mese a contare 17 giorni con precipitazioni. In particolare, Domenica 4 si verifica in mattinata una grandinata violenta su tutta la città, ed un evento ancor più tremendo sul Lago Di Garda, la cui sponda sud orientale viene devastata da una storica tempesta di vento e grandine. A Genova si scatena un temporale eccezionale per la violenza dei fulmini la sera del 26. Settembre è assai piovoso: il 6 nubifragio su Genova ad est di Sampierdarena con 90 mm in un'ora. Il 22 alluvione a Cogoleto e nubifragio a Genova. In Settembre a Genova cadono 282 mm di pioggia. Ottobre è nuovamente molto piovoso, con momenti di pericolo per i torrenti, ed a Genova cadono circa 320 mm di pioggia. Novembre è eccezionalmente piovoso; in città cadono in tutto il mese 780 mm di pioggia, di cui 270 il 26, col Bisagno a rischio alluvione. Dicembre completa l’anno record con altri 220 mm di pioggia: nel 2002 cadranno su Genova 2382 mm di pioggia. La media centennale è di circa 1500 mm. Nel secolo scorso solo il 1977 può competere col 2002, con circa 2050 mm di pioggia, ma per avere un anno simile al 2002 bisogna risalire al 1872, quando su Genova caddero 2700 mm d’acqua. 2003 L’anno mostra un’inversione di tendenza: a Gennaio cadono solo 70 mm contro i normali 120, a Febbraio si afferma un’Alta Pressione Russa ed il totale delle piogge sarà di 0 mm. A Marzo l’alta diventa subtropicale, con poche piogge, e solo in Aprile cadranno 60 mm di pioggia (contro i normali 130), tutti concentrati tra la sera dell’11 (giorno del terremoto, con epicentro nel Tortonese) ed il mattino del 12. Il 4 Maggio a Genova si registra una massima di 27°C gradi, e 31°C a Milano: inizia un’Estate storica, con caldo infinito e periodo caldissimo nella prima quindicina d'Agosto con 35°C a Genova, 40°C a Parigi, 43°C ad Alessandria. Solo qualche forte temporale nella nostra città la sera del 28 Giugno, la notte del 24 Luglio ed il 31 Luglio. Il 1 Settembre le alte temperature improvvisamente finiscono, ma rimane un’alta pressione anomala che se ne andrà solo il 26 Ottobre, con l’arrivo di freddo precoce, tra debole pioggia e Tramontana Scura in città, e prima neve al Turchino. Il 31 Ottobre arriva finalmente una vera perturbazione: a Genova cadono 120 mm di pioggia, e tra Novembre e Dicembre ne cadranno 1100, con frequenti nubifragi e stati d’allerta. In tutto l’anno la quota complessiva arriverà a 1400 mm, di un solo centinaio inferiore alla media, ma tutti concentrati negli ultimi due mesi. Il razionamento è scongiurato. 2004 L’inverno è piovoso ed alterna periodi miti a periodi freddi, con una tempesta di pioggia e Tramontana Scura in città Sabato 21 Febbraio, sotto una temperatura di 3°C, quando su tutto l’entroterra si verificherà il famoso evento della Neve Rossa, causata dall’infiltrazione di aria sahariana. Si registrerà inoltre debole neve in città il 28 Febbraio. Anche i primi 20 giorni di Marzo saranno molto freddi, con una grandinata in città l’11 e moltissima neve sulle colline (Turchino). Aprile e Maggio sono freschi e umidi, con forti piogge in città il 4 Maggio. L’Estate e fresca e soleggiata, ma il mare freddo, a causa di un fenomeno di upwelling (risalita di acque fredde dai fondali verso la superficie), ammazzerà ogni tentativo di formazione temporalesca (il mare freddo non carica le nubi dell’energia necessaria), e quindi in complesso il Luglio sarà ancora più secco di quello precedente. Solo il 5 e l’8 Agosto violenti temporali si abbatteranno sulla città, poi nulla. L’Autunno è molto più ascitto del normale, e l’anno si conclude con soli 1000 mm… pochi per Genova, che dovrebbe registrarne 1500. 2005 Gennaio alterna giornate miti ad afflussi freddi dal Rodano e piogge. Febbraio è molto freddo, con neve in città il 7 (2 cm), 20, 22, 24 (senza accumulo). Il 1 Marzo a Genova la temperatura varia tra i -4°C ed i -1°C; in serata in città scende a -5°C. Sul Plateau Rosà si registra la seconda temperatura più bassa in Italia da quando si sono iniziate le misurazioni: -36°C (il 6 marzo 1971 si registrarono -37°C, e -5°C a Genova). Il 3 Marzo a Genova cadono 30 cm di neve (40 a Pegli, fatto eccezionale per la delegazione); da inizio Febbraio fino al 10 marzo la neve rimane stabile sulle alture già a poche centinaia di metri sul livello del mare, come sul Promontorio di Portofino. Il freddo dura infatti fino al 10 Marzo; poi iniziano le piogge di Primavera da fine Marzo a tutto Aprile. Maggio è instabile con temporali, specie il 23, in cui intorno alle 13 cadono 50 mm a Sestri e 90 a Rossiglione. Giugno si presenta temperato e piuttosto umido fino al 15, poi l’Estate prosegue con pochi episodi di caldo e frequenti annuvolamenti e temporali, uno dei quali, l’11 Agosto, produce 180 mm a Voltri e 100 in Centro. L’11 Settembre un violento nubifragio si abbatte su Savona, e forte pioggia su Genova. L’autunno procede con temperatura normale ma poca pioggia, e verso il 25 Novembre arriva il freddo, con una forte tempesta di pioggia il 2 Dicembre in città e neve copiosa nell’interno che blocca le autostrade. Segue un breve intervallo mite e poi grande freddo da Santo Stefano, con minima di -11°C a Milano il 30 Dicembre. 2006 Gennaio è molto rigido in tutta l’Europa, che attraversa uno dei peggiori inverni degli ultimi 50 anni (specie la Russia). I giorni 26 e 27 una depressione mediterranea congiunta con l’Alta Russa porta neve continua su Genova (30 cm), mentre nell’entroterra continua a nevicare anche nei due giorni seguenti, portando 2 metri di neve. Febbraio è normalmente freddo, con intervalli miti alternati a freddo moderato. Forte mareggiata e violenti scrosci d’acqua il 18 e 19. Marzo è mite con qualche pioggia abbastanza abbondante. La Primavera è la più asciutta da sempre: 11 mm in Aprile con 10 giorni di pioviggine (maccaja tremenda), e quasi nessuna pioggia a Maggio con totale di 10 mm. A Giugno sembra che la siccità si aggravi: in tutto il mese cadono 2 mm di pioggia, ed il 20 inizia il caldo. Il 6 Luglio la siccità finisce ed un violento temporale porta oltre 50 mm in centro, 80 a Sestri e 100 a Voltri; il caldo comunque aumenta e si registra uno dei mesi più caldi dei tempi recenti; il 12 sera un violento temporale si scatena sul Ponente (40 mm a Sestri), poi gran caldo con sole e maccaja fino al 28, quando nel tardo pomeriggio un tornado colpisce Sestri riversando in tutta la città dai 30 ai 50 mm di pioggia. Da quel giorno il tempo cambia ed Agosto è all’insegna di violente perturbazioni atlantiche: il 2 sera un forte acquazzone da’ inizio alla diminuzione della temperatura: per tutto il mese si alternano violenti temporali e nubifragi (tremenda la grandinata della sera del 13 su tutta Genova Centro e Ponente, dove a Pra in mattinata un’altra furiosa grandinata aveva distrutto completamente le serre del famoso basilico); il 16 arriva una violenta perturbazione che in due giorni scarica 200 mm di pioggia; in particolare, terribile il nubifragio della mattina del 17 in centro, con un totale tra i 100 e 200 mm in poche ore. Anche la notte del 26 altro violento temporale con grandine. In Agosto cadono 300 mm in centro, circa 500 a Sestri, 700 a Voltri (ricordo che 800 mm è la media annuale di Torino) e 1100 a Mele. Settembre inizia mite e tranquillo, ma una violenta perturbazione porta 250 mm su tutta la città la notte tra il 14 e 15 ed il pomeriggio del 15 un vero tifone accompagnato da intense scariche elettriche porta 100 mm a Voltri, 70 a Sestri e 40 in Centro. Il 25 un disastroso nubifragio tocca a tutto il Savonese, ed a Genova pioggia normale. I primi giorni d’Ottobre cadono sul voltrese 150 mm di pioggia, ed il pomeriggio del 4 un tremendo temporale con forti raffiche di vento riversa 80 mm sul Ponente, con epicentro a Sestri. Poi alta pressione e tempo mite, ma verso la fine del mese altre piogge, benché moderate. Novembre registra caldo anormale e rari giorni piovosi, ma con diluvi concentrati a volte in Centro a volte sul Ponente. Dicembre inizia mite con forti piogge intorno l’8, poi arriva un’anomala alta pressione su tutta l’Europa e su buona parte del vecchio continente l’Inverno non si vede. Genova trascorre il Natale con cielo sereno e temperatura da Marzo/Aprile. 2007 Il clima continuerà ad essere mitissimo ed anomalo per tutto l’Inverno, senza alcuna ondata di freddo, a parte uno sporadico abbassamento della temperatura a fine Gennaio. I primi due mesi del 2007 registrano comunque discrete precipitazioni, con molti giorni piovosi in Febbraio. A Marzo si afferma un anticiclone azzorriano di matrice subtropicale, ma solo fino al 19, poiché il 20 un’intensa irruzione d’aria artica fa precipitare la temperatura di 10 gradi, e renderà l’ultima decade del mese la più fredda di un inverno inesistente: molte persone indosseranno il cappotto proprio in quel periodo, malgrado per tutto l’Inverno i capi veramente pesanti siano rimasti negli armadi. Aprile è nuovamente secco e dal 10 un’Estate anticipata si registra su tutta l’Europa: era da gli anni ’40 che non si registrava un Aprile così caldo. I primi di Maggio arriva una perturbazione e la temperatura ritorna normale per il periodo, verificandosi diversi temporali. A fine Maggio altre piogge ed un’intensa perturbazione transita il 1 Giugno, con forti piogge in mattinata in Centro e nel Ponente ed una quasi alluvione sul Levante (220 mm a Polanesi in due ore). Giugno prosegue fresco ed un poco piovoso fino al 17. Poi due effimeri giorni di caldo e successivamente ritorno ad un’Estate mite e temperata. Luglio è piuttosto siccitoso e solo l’8 Agosto si registra un discreto temporale in città, poiché tutta la pioggia si concentra sul Levante (110 mm alla Spezia in poche ore). Il 20 Agosto arriva un’intensa perturbazione con un violento temporale ricco di scariche elettriche per tutto il pomeriggio in città, ed il 21 piove abbastanza intensamente per tutto il giorno. Dopo si afferma un’alta pressione, che sarà interrotta solo la notte tra domenica 16 e lunedì 17 Settembre, con un violento temporale ricchissimo di fulmini e tuoni ma senza grandi precipitazioni (40 mm a Bolzaneto, 20 a Sestri e pochissimi in Centro). Dopo si affermano correnti da N e la temperatura si abbassa. NOTA - Da segnalare sempre a Genova, nei periodi di ondate di freddo, bufere di vento da nord est (detto da noi Tramontana Scura), con punte anche fino a 130 km/h. Ma forti bufere di vento a Genova possono presentarsi in ogni stagione, e non solo in occasione d’irruzioni fredde. Memorabile fu quella de Gennaio '83, che venne da N e arrivò a 130 km/h, e quella del Gennaio '98, che arrivò a 140 km/h (vedere nella Storia del Clima Genovese).

Autore : Prof. Paolo Pellegrino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.13: A22 Brennero-Modena

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Bolzano Nord (Km. 77,5) e Svincolo Vip..…

h 10.12: A14 Ancona-Pescara

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Grottammare (Km. 301,7) e Pedaso (Km. 288,1) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum